E’ morto l’uomo caduto nel dirupo, aperta un’inchiesta: è giallo

Indaga la Squadra mobile della polizia. Disposti accertamenti sui tabulati del telefono (che non si trova).

E’ morto l’uomo caduto nel dirupo, aperta un’inchiesta: è giallo
Biella Città, 21 Giugno 2019 ore 14:50

E’ morto l’uomo caduto nel dirupo, aperta un’inchiesta: è giallo.

In ospedale

E’ morto a poche ore dal suo ricovero in ospedale Massimo Cammelli, 52 anni, di Biella, che lunedì sera è scivolato in una scarpata mentre stava percorrendo a piedi la strada del trenino, tra Favaro e Oropa, per rientrare a casa dopo che al mattino aveva raggiunto il santuario in autobus. E’ rimasto una notte all’addiaccio, senza potersi muovere per le gravi ferite riportate nella caduta. Quanto un cane dei Vigili del fuoco lo ha ritrovato, era ancora vivo. E’ poi morto in serata in ospedale. La comunicazione del decesso è arrivata in Questura dopo le 21.

Le indagini della Mobile

Con i dubbi sollevati dalla madre e con la scomparsa del telefono cellulare, la Procura ha voluto vederci chiarto e ha disposto una rapida indagine da parte della Squadra mobile della Polizia. Del tefono per ora non ci sono tracce. Ma potrebbe anche essere caduto ben distante da dove è stato ritrovato Cammelli, grave ma ancora vivo. Come da prassi, gli investigatori della Squadra mobile hanno subito disposto e già consegnato al magistrato (il sostituto procuratore Federico Carrai), i tabulati delle chiamate in entrata e in uscita dal telefono del Cammelli per verificare se qualcuno lo avesse chiamato a ridosso della sua scomparsa. E’ stato invece trovato lo zainetto che l’uomo aveva a spalle quando è caduto.

C’è riserbo

Per ora gli inquirenti non parlano alimentando in tal modo l’ipotesi che dietro ad una normale caduta possa nascondersi qualcosa di poco chiaro. Per il momento, in attesa di tutti i riscontri, la Procura non ha ancora concesso il nullaosta per i funerali.

Trovato dal cane

E’ stato trovato da un cane addestrato dei Vigili del fuoco sotto la strada del trenino, a poca distanza da Oropa, Massimo Cammelli, 52 anni, di Biella, che è scivolato ed è finito di sotto, lungo il terreno molto impervio, mentre lunedì stava rientrando a casa a piedi da Oropa. Quando il cane, Viky, pastore tedesco femmina di 4 anni, lo ha fiutato, l’uomo era ancora vivo, ma in gravi condizioni. Nella caduta avrebbe riportato frattura e svariate ferite. Portato in ospedale, si trova ora ricoverato. La prognosi resta per il momento riservata.

Notte all’addiaccio

Cammelli è stato trovato martedì sera alle 20 e 30, dopo aver trascorso la notte all’addiaccio. Era tra la strada del trenino (che viene spesso utilizzata dagli escursionisti e dagli appassionati per raggiungere il Santuario oppure per scendere a valle) e la provinciale per Oropa.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità