Cronaca

E' morto l’imprenditore Angelo Pavia

E' morto l’imprenditore Angelo Pavia
Cronaca 07 Dicembre 2017 ore 10:46

E’ mancato nella tarda mattinata di ieri, all’età di 87 anni, l’imprenditore Angelo Pavia, figura storica del Biellese, sia per il suo impegno nell’imprenditoria, sia nel sociale, sia nel mondo amministrativo. Era stato infatti anche sindaco di Pettinengo per tre legislature e assessore nella prima giunta provinciale guidata da Silvia Marsoni. Era tra i titolari di una delle più note imprese del Biellese, la Liabel. Aveva poi creato l’associazione Pacefuturo, molto impegnata in questi ultimi anni sul tema dell’accoglienza dei migranti a Pettinengo.  
Il rosario sarà celebrato questa sera, alle 17, nella chiesa parrocchiale di San Giacomo al Piazzo. I funerali si terranno invece domani, alle 15, nel Duomo di Biella. Angelo Pavia lascia nel dolore la moglie Colly con Luisa, Francesco e Pietro con Roberto. Le eventuali offerte, a testimomiare il grande interesse per il sociale di Pavia, potranno essere devolute alla Caritas di Biella. 
E.P. 

Leggi di più sull'Eco di Biella in edicola

E’ mancato nella tarda mattinata di ieri, all’età di 87 anni, l’imprenditore Angelo Pavia, figura storica del Biellese, sia per il suo impegno nell’imprenditoria, sia nel sociale, sia nel mondo amministrativo. Era stato infatti anche sindaco di Pettinengo per tre legislature e assessore nella prima giunta provinciale guidata da Silvia Marsoni. Era tra i titolari di una delle più note imprese del Biellese, la Liabel. Aveva poi creato l’associazione Pacefuturo, molto impegnata in questi ultimi anni sul tema dell’accoglienza dei migranti a Pettinengo.  
Il rosario sarà celebrato questa sera, alle 17, nella chiesa parrocchiale di San Giacomo al Piazzo. I funerali si terranno invece domani, alle 15, nel Duomo di Biella. Angelo Pavia lascia nel dolore la moglie Colly con Luisa, Francesco e Pietro con Roberto. Le eventuali offerte, a testimomiare il grande interesse per il sociale di Pavia, potranno essere devolute alla Caritas di Biella. 
E.P. 

Leggi di più sull'Eco di Biella in edicola

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter