Menu
Cerca

E’ bagarre sui parcheggi a pagamento all’ospedale

E’ bagarre sui parcheggi a pagamento all’ospedale
Cronaca 18 Gennaio 2016 ore 14:50

BIELLA - Parcheggi a pagamento? Al momento sembra proprio così, soprattutto dopo l’incontro di venerdì scorso in cui, secondo il presidente della Provincia, Emanuele Ramella Pralungo, che ci va giù decisamente duro, «il direttore generale dell’Asl di Biella non è venuto a dialogare con la politica territoriale, ma si è presentato con un pacchetto già precostituito, non lasciando spazio ad eventuali manovre». Dopo le reazioni a caldo di venerdì, ora la politica si mobilita di nuovo. «La presa di posizione di tanti colleghi sindaci - spiega il primo cittadino di Biella Marco Cavicchioli - e, soprattutto, dell’utenza, ci dicono ancora una volta che il parcheggio dell’ospedale deve rimanere gratuito e che 200-300mila euro per la gestione

dello stesso sono uno sproposito. Questa è la nostra posizione che continueremo a portare avanti anche lunedì prossimo».

Quando in Provincia si terrà un’assemblea dei sindaci che promette di essere quantomai bollente.  Anche perché Ramella Pralungo è pronto ad andare fino in fondo. «Tengo a spiegare - sottolinea – che dall’incontro di venerdì non è venuto fuori nessun accordo perché il pacchetto era già costruito e i due attori sono l’Asl di Biella e l’amministrazione di Ponderano.

Detto questo sono pronto come presidente della Provincia a presentare ai colleghi una mozione per far cambiare idea al direttore generale Bonelli che prima ha spiegato che avrebbe ascoltato il territorio, e poi ha proseguito per la sua strada. E se questo non bastasse sono pronto a chiedere anche la convoca della Conferenza dei sindaci sulla sanità, organo preposto per legge a giudicare l’operato del direttore generale. E lì l’Asl dovrà spiegare per filo e per segno come stanno le cose...» .

Enzo Panelli

 

Leggi di più sull’Eco di Biella di lunedì 18 gennaio 2016 

BIELLA - Parcheggi a pagamento? Al momento sembra proprio così, soprattutto dopo l’incontro di venerdì scorso in cui, secondo il presidente della Provincia, Emanuele Ramella Pralungo, che ci va giù decisamente duro, «il direttore generale dell’Asl di Biella non è venuto a dialogare con la politica territoriale, ma si è presentato con un pacchetto già precostituito, non lasciando spazio ad eventuali manovre». Dopo le reazioni a caldo di venerdì, ora la politica si mobilita di nuovo. «La presa di posizione di tanti colleghi sindaci - spiega il primo cittadino di Biella Marco Cavicchioli - e, soprattutto, dell’utenza, ci dicono ancora una volta che il parcheggio dell’ospedale deve rimanere gratuito e che 200-300mila euro per la gestione

dello stesso sono uno sproposito. Questa è la nostra posizione che continueremo a portare avanti anche lunedì prossimo».

Quando in Provincia si terrà un’assemblea dei sindaci che promette di essere quantomai bollente.  Anche perché Ramella Pralungo è pronto ad andare fino in fondo. «Tengo a spiegare - sottolinea – che dall’incontro di venerdì non è venuto fuori nessun accordo perché il pacchetto era già costruito e i due attori sono l’Asl di Biella e l’amministrazione di Ponderano.

Detto questo sono pronto come presidente della Provincia a presentare ai colleghi una mozione per far cambiare idea al direttore generale Bonelli che prima ha spiegato che avrebbe ascoltato il territorio, e poi ha proseguito per la sua strada. E se questo non bastasse sono pronto a chiedere anche la convoca della Conferenza dei sindaci sulla sanità, organo preposto per legge a giudicare l’operato del direttore generale. E lì l’Asl dovrà spiegare per filo e per segno come stanno le cose...» .

Enzo Panelli

 

Leggi di più sull’Eco di Biella di lunedì 18 gennaio 2016