Cronaca

Due pregiudicati a spasso per il centro città

Due pregiudicati a spasso per il centro città
Cronaca 04 Febbraio 2017 ore 13:56

Nella serata di ieri personale della Squadra Mobile di Biella, impegnato in uno dei tanti servizi volti alla prevenzione e repressione dello spaccio di stupefacenti, ha identificato due uomini che si aggiravano a piedi per le vie del centro cittadino con fare sospetto.

Identificati, si trattava di F.M.R.C., 46 anni originario dell'Ecuador, e R.T., 25 anni italiano, entrambi senza fissa dimora. Dagli accertamenti risultavano gravati da numerosi precedenti. In particolare il cittadino dell’Ecuador, irregolare sul territorio nazionale e con a carico alcune segnalazioni per violazioni alla normativa sull’immigrazione, è stato convocato  all'ufficio immigrazione.

R.T. invece è risultato essere pluripregiudicato per reati in materia di traffico di sostanze stupefacenti e contro il patrimonio. Quest’ultimo non è stato in grado di giustificare la sua presenza sul territorio biellese. Pertanto, in considerazione dei precedenti e delle dichiarazioni contrastanti e non convincenti sulla sua presenza a Biella, il Questore della Provincia di Biella ha emesso un foglio di via obbligatorio con divieto di far ritorno nel Comune di Biella per un periodo di tre anni.

Shama Ciocchetti

Nella serata di ieri personale della Squadra Mobile di Biella, impegnato in uno dei tanti servizi volti alla prevenzione e repressione dello spaccio di stupefacenti, ha identificato due uomini che si aggiravano a piedi per le vie del centro cittadino con fare sospetto.

Identificati, si trattava di F.M.R.C., 46 anni originario dell'Ecuador, e R.T., 25 anni italiano, entrambi senza fissa dimora. Dagli accertamenti risultavano gravati da numerosi precedenti. In particolare il cittadino dell’Ecuador, irregolare sul territorio nazionale e con a carico alcune segnalazioni per violazioni alla normativa sull’immigrazione, è stato convocato  all'ufficio immigrazione.

R.T. invece è risultato essere pluripregiudicato per reati in materia di traffico di sostanze stupefacenti e contro il patrimonio. Quest’ultimo non è stato in grado di giustificare la sua presenza sul territorio biellese. Pertanto, in considerazione dei precedenti e delle dichiarazioni contrastanti e non convincenti sulla sua presenza a Biella, il Questore della Provincia di Biella ha emesso un foglio di via obbligatorio con divieto di far ritorno nel Comune di Biella per un periodo di tre anni.

Shama Ciocchetti