Due nuovi sovrintendenti

Due nuovi sovrintendenti
22 Aprile 2015 ore 13:29

Durante una semplice, ma intensamente sentita cerimonia, presso il Comando Provinciale di via Addis Abeba hanno giurato fedeltà alla Repubblica i neo Vice Brigadieri Roberto Gros Jacques, in forza al locale Nucleo Polizia Tributaria e Giuseppe Giliberto appartenente alla Compagnia di Biella.

Con la consegna della pistola di ordinanza nelle mani del Comandante Provinciale, Col. Ugo Raffaele Dallerice, e la declamazione, non senza emozione, della formula rituale “Giuro di essere fedele alla Repubblica Italiana, di osservarne la costituzione e le leggi e di adempiere con disciplina ed onore tutti i doveri del mio stato per la difesa della Patria e la salvaguardia delle libere istituzioni”, i sovrintendenti hanno suggellato definitivamente il proprio, indissolubile, legame con lo Stato.

Il nuovo grado comporta l’acquisizione della qualifica di ufficiale di P.G. e maggiori responsabilità’, non ultima anche quella di motivare i colleghi più giovani facendo leva su professionalità, equilibrio e dedizione al servizio. Legati a questi ammonimenti il Comandante Provinciale ha voluto augurare ai neopromossi di continuare a prestare servizio a favore della collettività con nuovo slancio e costante impegno.

Contornati dai Comandanti di Reparto e da una nutrita rappresentanza di superiori, colleghi e collaboratori, i neo Vice Brigadieri hanno poi voluto festeggiare con un sobrio, gioioso brindisi.

 

Durante una semplice, ma intensamente sentita cerimonia, presso il Comando Provinciale di via Addis Abeba hanno giurato fedeltà alla Repubblica i neo Vice Brigadieri Roberto Gros Jacques, in forza al locale Nucleo Polizia Tributaria e Giuseppe Giliberto appartenente alla Compagnia di Biella.

Con la consegna della pistola di ordinanza nelle mani del Comandante Provinciale, Colonnello Ugo Raffaele Dallerice (al centro nella foto con il telente colonnello Cruciani, il capitano e i due neo promossi), e la declamazione, non senza emozione, della formula rituale “Giuro di essere fedele alla Repubblica Italiana, di osservarne la costituzione e le leggi e di adempiere con disciplina ed onore tutti i doveri del mio stato per la difesa della Patria e la salvaguardia delle libere istituzioni”, i sovrintendenti hanno suggellato definitivamente il proprio, indissolubile, legame con lo Stato.

Il nuovo grado comporta l’acquisizione della qualifica di ufficiale di P.G. e maggiori responsabilità’, non ultima anche quella di motivare i colleghi più giovani facendo leva su professionalità, equilibrio e dedizione al servizio. Legati a questi ammonimenti il Comandante Provinciale ha voluto augurare ai neopromossi di continuare a prestare servizio a favore della collettività con nuovo slancio e costante impegno.

Contornati dai Comandanti di Reparto e da una nutrita rappresentanza di superiori, colleghi e collaboratori, i neo Vice Brigadieri hanno poi voluto festeggiare con un sobrio, gioioso brindisi.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità