Cronaca

Droga, un arresto

Droga, un arresto
Cronaca 23 Settembre 2012 ore 18:47

Nel corso delle ultime due settimane sono stati messi a segno tre interventi della Guardia di finanza, che hanno portato al sequestro di eroina, cocaina ed hashish, alla denuncia di due persone ed all’arresto di una terza. Nella prima operazione è stato denunciato un biellese di 22 anni, che, a dispetto della giovane età, vanta già un lungo “curriculum” di precedenti specifici. P.M. è stato intercettato dai finanzieri a Sandigliano a bordo della propria autovettura. Fermato, vista l’insistenza dei militari nel porgli incalzanti domande, non ha potuto far altro che ammettere le proprie colpe consegnando oltre 2 grammi di cocaina che occultava nella tasca dei pantaloni.

Qualche giorno più tardi, alla stazione di Biella, invece, è stato fermato un ragazzo appena sceso da un treno proveniente da Novara. I finanzieri l’hanno sottoposto ad un  controllo dei documenti di identità. Durante le operazioni il giovane manifestava evidenti ed ingiustificati segni di nervosismo, che aggiunti ai molteplici precedenti di polizia in materia di sostanze stupefacenti, hanno indotto i militari ad approfondire il controllo, rinvenendo quasi 3 grammi di cocaina. Anche in questo caso il responsabile, M.S., 23enne di Mongrando, è  deferito, in stato di libertà, all’autorità giudiziaria. L’ultimo degli interventi in ordine temporale è stato eseguito all’inizio della settimana, quando, in un normale controllo, è stato fermato un camper con a bordo un ragazzo di nazionalità marocchina ed una ragazza biellese. Subito sono emersi gravi violazioni al codice della strada che hanno portato gli operanti ad approfondire la situazione presso gli uffici di via Addis Abeba. Dalla consultazione delle banche dati  emergeva  che sui due gravavano precedenti per violazione della normativa in materia di sostanze stupefacenti. La perquisizione nei confronti del ragazzo dava esito negativo, mentre la ragazza opponeva una resistenza alle operazioni. Per questo motivo è stata portata l’ospedale, alla presenza di personale sanitario femminile. Nell’attesa di eseguire i controlli, la giovane ha   tentato la fuga. Una volta sottoposta a visita, dopo forte resistenza, la ragazza consegnava degli involucri contenenti droga nascosti, tra l’altro, anche nella biancheria intima. Venivano così rinvenuti circa 33 grammi di droga tra eroina cocaina e hashish e per D.S., 23enne, sono scattate le manette. La ragazza è stata portata al carcere di Vercelli. L’arresto è stato convalidato. Processata per direttissima, ha patteggiato la pena di un anno di reclusione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter