a biella

Droga nascosta nel formaggio destinato in carcere

Ben 85 gr di hascisc e tre grammi di cocaina sono stati intercettati dal personale di Polizia Penitenziaria di Biella

Droga nascosta nel formaggio destinato in carcere
Cronaca Biella Città, 01 Agosto 2021 ore 08:35

Droga nascosta nel formaggio destinato in carcere

Ben 85 gr di hascisc e tre grammi di cocaina sono stati intercettati dal personale di Polizia Penitenziaria di Biella abilmente occultati all’interno di confezioni di formaggio contenute in un pacco destinato ad un detenuto.

Non è infatti sfuggito al personale addetto al controllo dei pacchi la particolarità di una confezione di formaggio che presentava nella sigillatura delle piccole difformità di spessore. De-sigillata la confezione e le altre del medesimo tipo (con sigillatura perfetta) il poliziotto ha intercettato la sostanza stupefacente, impedendone dunque il conseguente traffico all’interno del penitenziario biellese.

La scoperta della Polizia Penitenziaria di Biella

Nella stessa giornata, l’acume della polizia penitenziaria del reparto di Biella ha permesso di mettere a segno un altro duro colpo all’illegalità: durante un controllo effettuato dal Preposto alla Sicurezza esterna sotto il perimetro del muro di cinta del Carcere di Biella, ha notato due pacchi sospetti e distanti tra loro. Subito dopo per ragioni di sicurezza, le due scatole sono state messe sotto l’elettro scanner per un controllo dettagliato e il personale addetto ha constatato che vi erano due telefonini avvolti in una confezione artigianale che erano destinati alla popolazione detenuta al fine di poter avere contatti con l’esterno.