Cronaca
il racconto

Dramma Viverone, il racconto: «In acqua per salvarlo ma era troppo tardi»

Enrico Zublena racconta il dramma sul lago e il suo tentativo di soccorso.

Dramma Viverone, il racconto: «In acqua per salvarlo ma era troppo tardi»
Cronaca Basso Biellese, 16 Settembre 2021 ore 13:30

«Sono arrivato con la barca un minuto dopo che era stato lanciato l’allarme. Mi sono gettato in acqua per salvarlo ma non si vedeva più». A parlare è Enrico Zublena della Società di Navigazione Lago di Viverone, cioè la persona che ha affittato la barca a Damian Enciu e alla sua famiglia domenica scorsa, poco prima della tragedia avvenuta a 300 metri dalla riva in una zona dai fondali estremamente melmosi. Il corpo dell’uomo, cittadino rumeno di 43 anni residente a Settimo Torinese dove lavorava come operaio, è stato recuperato martedì pomeriggio dopo molte ore di ricerche senza esito.