Dopo il furto banchettano in casa mentre i proprietari dormono

Dopo il furto banchettano in casa mentre i proprietari dormono
Cronaca 15 Ottobre 2016 ore 11:45

Nuova ondata di furti in casa, avvenuti in mezzo Biellese, da Verrone a Mezzana Mortigliengo. L’episodio più curioso è senza dubbio quello successo a Pettinengo, a casa di un uomo di 49 anni. Mentre i proprietari dormivano, i ladri sono entrati da una porta posta sul retro dell’abitazione, che era stata dimenticata aperta. Dopo essere entrati in casa hanno frugato un po’ ovunque. Hanno rubato 500 euro in contanti. Poi, anziché scappare, sono andati in cucina e hanno cenato: hanno letteralmente “banchettato” con panini, vino e si sono anche portati via del cibo. Ai proprietari di casa non è rimasto altro da fare che sporgere denuncia.

In un’abitazione di Verrone i ladri hanno forzato la porta d’ingresso in legno di casa di una donna di 39 anni e, dopo essere saliti al primo piano, hanno rubato due anelli in argento e un paio di scarpe.

A Tollegno, invece, hanno rubato un’auto parcheggiata nel cortile di una casa. Il proprietario dell’abitazione, un uomo di 76 anni, aveva lasciato il cancello aperto e le chiavi a bordo della vettura, una Fiat Punto grigia.

E’ invece ancora da quantificare il valore del furto messo a segno a Mezzana Mortigliengo dove i malviventi, invece, dopo aver forzato la porta di ingresso di casa di un uomo di 82 anni, hanno letteralmente messo tutto a soqquadro. Ancora non è però stato chiarito cosa sia stato rubato.

Su tutti gli episodi indagano i carabinieri.

Nuova ondata di furti in casa, avvenuti in mezzo Biellese, da Verrone a Mezzana Mortigliengo. L’episodio più curioso è senza dubbio quello successo a Pettinengo, a casa di un uomo di 49 anni. Mentre i proprietari dormivano, i ladri sono entrati da una porta posta sul retro dell’abitazione, che era stata dimenticata aperta. Dopo essere entrati in casa hanno frugato un po’ ovunque. Hanno rubato 500 euro in contanti. Poi, anziché scappare, sono andati in cucina e hanno cenato: hanno letteralmente “banchettato” con panini, vino e si sono anche portati via del cibo. Ai proprietari di casa non è rimasto altro da fare che sporgere denuncia.

In un’abitazione di Verrone i ladri hanno forzato la porta d’ingresso in legno di casa di una donna di 39 anni e, dopo essere saliti al primo piano, hanno rubato due anelli in argento e un paio di scarpe.

A Tollegno, invece, hanno rubato un’auto parcheggiata nel cortile di una casa. Il proprietario dell’abitazione, un uomo di 76 anni, aveva lasciato il cancello aperto e le chiavi a bordo della vettura, una Fiat Punto grigia.

E’ invece ancora da quantificare il valore del furto messo a segno a Mezzana Mortigliengo dove i malviventi, invece, dopo aver forzato la porta di ingresso di casa di un uomo di 82 anni, hanno letteralmente messo tutto a soqquadro. Ancora non è però stato chiarito cosa sia stato rubato.

Su tutti gli episodi indagano i carabinieri.