Cronaca

Donna salvata da due camionisti

Donna salvata da due camionisti
Cronaca 02 Dicembre 2017 ore 12:47

 

Sono stati due camionisti di passaggio a salvare la vita di una donna di 90 anni che vive a Massazza dopo che, la scorsa notte, un incendio ha invaso e quasi completamente distrutto la sua abitazione situata lungo la strada Trossi.  La donna, che stava dormendo, è rimasta intossicata ed è  dovuta ricorrere alle cure del personale medico del 118. Salvo complicazioni le sue condizioni non dovrebbero comunque essere gravi.
  Il rogo si è sviluppato intorno alle 2 di notte. Stando ai primi accertamenti effettuati da carabinieri e  Vigili del fuoco, all’origine delle fiamme ci sarebbe un cortocircuito. Il fuoco si è propagato in pochi istanti, invadendo sia la camera da letto, sia gli altri locali situati al piano terra dell’abitazione, che è sviluppata su due piani.
 A rendersi conto di quanto successo sono stati due camionisti di passaggio: due uomini, rispettivamente di 50 e di 47 anni, entrambi residenti fuori provincia. I due camionisti, notando del fumo provenire dalla villetta, si sono fermati per vedere cosa stesse succedendo. Non appena hanno aperto la porta dell’abitazione hanno visto le fiamme, che ormai stavano invadendo poco a poco l’intera struttura. Mentre uno dei due camionisti  componeva il 112 per chiedere aiuto, l’altro è subito  corso nella zona notte e, in camera da letto, ha trovato l’anziana donna: la pensionata era in evidente stato confusionale. Portata fuori dall’immobile, non appena sono arrivati i soccorsi (sul posto oltre ai pompieri sono intervenuti anche carabinieri e personale del servizio 118)  la pensionata è stata consegnata alle cure del personale sanitario. Dopo aver ricevuto le prime, indispensabili, cure  fuori casa, l’anziana è stata portata all’ospedale per una sospetta intossicazione. 
Intanto due  squadre di pompieri (circa otto persone) si sono adoperate per lo spegnimento delle fiamme e la successiva bonifica dei locali andati a fuoco. In tarda mattinata il funzionario di servizio dei Vigili del fuoco ha decretato l’inagibilità dell’abitazione: i danni provocati dal rogo sono ancora in corso, ma sono molto gravi in quanto la casa è andata quasi completamente distrutta.

    Shama Ciocchetti


 

 

Sono stati due camionisti di passaggio a salvare la vita di una donna di 90 anni che vive a Massazza dopo che, la scorsa notte, un incendio ha invaso e quasi completamente distrutto la sua abitazione situata lungo la strada Trossi.  La donna, che stava dormendo, è rimasta intossicata ed è  dovuta ricorrere alle cure del personale medico del 118. Salvo complicazioni le sue condizioni non dovrebbero comunque essere gravi.
  Il rogo si è sviluppato intorno alle 2 di notte. Stando ai primi accertamenti effettuati da carabinieri e  Vigili del fuoco, all’origine delle fiamme ci sarebbe un cortocircuito. Il fuoco si è propagato in pochi istanti, invadendo sia la camera da letto, sia gli altri locali situati al piano terra dell’abitazione, che è sviluppata su due piani.
 A rendersi conto di quanto successo sono stati due camionisti di passaggio: due uomini, rispettivamente di 50 e di 47 anni, entrambi residenti fuori provincia. I due camionisti, notando del fumo provenire dalla villetta, si sono fermati per vedere cosa stesse succedendo. Non appena hanno aperto la porta dell’abitazione hanno visto le fiamme, che ormai stavano invadendo poco a poco l’intera struttura. Mentre uno dei due camionisti  componeva il 112 per chiedere aiuto, l’altro è subito  corso nella zona notte e, in camera da letto, ha trovato l’anziana donna: la pensionata era in evidente stato confusionale. Portata fuori dall’immobile, non appena sono arrivati i soccorsi (sul posto oltre ai pompieri sono intervenuti anche carabinieri e personale del servizio 118)  la pensionata è stata consegnata alle cure del personale sanitario. Dopo aver ricevuto le prime, indispensabili, cure  fuori casa, l’anziana è stata portata all’ospedale per una sospetta intossicazione. 
Intanto due  squadre di pompieri (circa otto persone) si sono adoperate per lo spegnimento delle fiamme e la successiva bonifica dei locali andati a fuoco. In tarda mattinata il funzionario di servizio dei Vigili del fuoco ha decretato l’inagibilità dell’abitazione: i danni provocati dal rogo sono ancora in corso, ma sono molto gravi in quanto la casa è andata quasi completamente distrutta.

    Shama Ciocchetti


 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter