Cronaca
l'unico caso grave di capodanno

Donna di 34 anni ha perso un dito e rischia l'uso di una mano per un botto di Capodanno

Dopo un primo ricovero a Vercelli la giovane è stata trasferita al Maria Vittoria di Torino. Gravissime le lesioni

Donna di 34 anni ha perso un dito e rischia l'uso di una mano per un botto di Capodanno
Cronaca 01 Gennaio 2023 ore 13:30

Una donna di 34 anni è stata trasferita la notte scorsa al Centro di Riferimento Regionale di Chirurgia Plastica dell'Ospedale Maria Vittoria dell'Asl Città di Torino dopo un primo ricovero a Vercelli. Lo scoppio di un petardo sul quale stanno facendo accertamenti le forze dell'ordine le ha causato la perdita di un dito. Ma anche il resto della mano è a rischio.

Il petardo e le lesioni a tutte le dita e al palmo della mano

L'infortunio è avvenuto allo scoccare della mezzanotte, quando una giovane donna di 34 anni di Vercelli si è procurata una grave lesione alla mano destra a causa dello scoppio di un petardo. La ferita da scoppio ha coinvolto tutte le dita e il palmo della mano, con fratture multiple e lesioni complesse alla vascolarizzazione del pollice, del medio e dell’anulare.

Da Vercelli la corsa a Torino

Soccorsa all’Ospedale di Vercelli - come riporta Primavercelli.it - è stata trasferita d’urgenza presso il Centro di Riferimento Regionale di Chirurgia Plastica dell’Ospedale Maria Vittoria dell’ASL Città di Torino, diretto dal Dr. Giorgio Merlino, dove è stata sottoposta a un delicato intervento di microchirurgia per il salvataggio della mano e delle dita compromesse dal trauma.
L’intervento è stato eseguito dai chirurghi plastici Dr Ezio Gangemi e Dr Fulvio Nicoló, insieme all’équipe anestesiologica (Dr.ssa Cacciotti Valentina e Dr. Luca Cochelli) e all’équipe infermieristica del blocco operatorio.
La paziente è ricoverata presso il reparto di chirurgia plastica per seguire l’evoluzione delle ustioni concomitanti al trauma complesso subito.

Seguici sui nostri canali