Domani riapre la strada “Settimo Vittone”, ma solo col bel tempo

Nel pomeriggio sarà attivato un senso unico alternato dopo la chiusura precauzionale per il rischio frana a causa delle forti piogge.

Domani riapre la strada “Settimo Vittone”, ma solo col bel tempo
11 Dicembre 2019 ore 11:34

 

SP 419 “Settimo Vittone: riapertura a senso unico alternato domani, giovedì 12 dicembre. Il vice presidente Ramella Pralungo: «Più velocemente di così non era possibile. Fatto un grande sforzo tecnico ed economico».

Domani riapre la strada “Settimo Vittone”

La SP419 “Settimo Vittone” dal tardo pomeriggio di domani, giovedì 12 dicembre,  sarà nuovamente aperta al transito, seppur con senso unico alternato gestito da impianto semaforico. Nonostante la situazione critica legata al movimento franoso, il geologo, incaricato in via d’urgenza, ha, infatti, ritenuto possibile consentire questa possibilità, condizionata, però, al perdurare di condizioni meteo favorevoli, che consentirà di sgravare e limitare i disagi e le criticità derivanti dall’utilizzo dell’unica viabilità alternativa possibile.

È doveroso specificare, infatti, che, in attesa dei lavori di messa in sicurezza, in caso di maltempo la SP 419 verrà precauzionalmente totalmente chiusa. Tutti abbiamo piena coscienza dell’importanza dell’arteria stradale in questione, sia per quanto riguarda i flussi turistici diretti e provenienti da Canavaese e Valle d’Aosta, sia per quanta riguarda i transiti di mezzi pesanti in entrata e uscita dallo stabilimento “Alpe Guizza”.

Il 23 via ai lavori di messa in sicurezza

I lavori di messa in sicurezza del versante inizieranno, indicativamente, il 23 dicembre p.v. e durante tali operazioni la strada dovrà essere interdetta al transito per consentire all’impresa di operare.

«Nonostante la criticità presente lungo la “Settimo Vittone” – così il Vice Presidente Ramella – da domani sarà nuovamente aperta al transito e questo possiamo considerarlo un grande esempio di efficienza. In appena 15 giorni siamo riusciti a sgombrare la frana, incaricare, far fare i rilievi e ricevere la relazione del geologo e riaprire al transito. Inoltre abbiamo già programmato l’intervento di messa in sicurezza che, anch’esso, inizierà a breve. E’ vero che in caso di brutto tempo e durante i lavori di messa in sicurezza dovremo chiuderla, ma stiamo facendo il possibile per i biellesi ed il biellese e cerchiamo di gravare il meno possibile sulla viabilità alternativa. E riguardo la
viabilità alternativa vorrei specificare che, in ogni caso, abbiamo previsto 90mila euro, sempre in via d’urgenza, per il rifacimento degli asfalti lungo la SP 405 “di San Lorenzo”. Tutti sappiamo quanto sia importante la “Settimo Vittone”, sia turisticamente che logisticamente e credo di poter affermare che stiamo dando un segnale forte di prontezza e reattività. Più velocemente di così non era davvero possibile fare e non possiamo sottovalutare lo sforzo che un’azione del genere richiede, sia dal lato tecnico che dal lato economico».

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DI ECO DI BIELLA

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Biella Netweek

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve