Cronaca

Dimitri ha ucciso Erika in un raptus di follia

Dimitri ha ucciso Erika in un raptus di follia
Cronaca 18 Dicembre 2017 ore 12:51

Potrebbe essere stato un delitto d’impeto non premeditato, un raptus incontenibile che ha spinto Dimitri Fricano a uccidere con due precisi fendenti alla gola la fidanzata Erika Preti l’11 giugno scorso nella villetta di San Teodoro, in Sardegna, dove i due si trovavano in vacanza. La furia sarebbe esplosa al culmine dell’ultimo litigio tra i due. E’ quanto emergerebbe dalla relazione dettagliata in modo maniacale da parte dei carabinieri del Ris di Cagliari. L’inchiesta si sta avviando alla conclusione.
Valter Caneparo

Leggi di più sull'Eco di Biella in edicola 

Nella foto Dimitri Fricano con il detective privato Nicola Santimone il giorno in cui il giovane aveva prima raccontato come si erano svolti i fatti nello studio del suo legale, avvocato Alessandra Guarini, e pi aveva ribadito ogni cosa davanti al Procuratore capo

Potrebbe essere stato un delitto d’impeto non premeditato, un raptus incontenibile che ha spinto Dimitri Fricano a uccidere con due precisi fendenti alla gola la fidanzata Erika Preti l’11 giugno scorso nella villetta di San Teodoro, in Sardegna, dove i due si trovavano in vacanza. La furia sarebbe esplosa al culmine dell’ultimo litigio tra i due. E’ quanto emergerebbe dalla relazione dettagliata in modo maniacale da parte dei carabinieri del Ris di Cagliari. L’inchiesta si sta avviando alla conclusione.
Valter Caneparo

Leggi di più sull'Eco di Biella in edicola 

Nella foto Dimitri Fricano con il detective privato Nicola Santimone il giorno in cui il giovane aveva prima raccontato come si erano svolti i fatti nello studio del suo legale, avvocato Alessandra Guarini, e pi aveva ribadito ogni cosa davanti al Procuratore capo

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter