Derubò una massaia

Derubò una massaia
Cronaca 24 Febbraio 2012 ore 17:08

Si era posizionato davanti al supermercato A&O di via Galimberti. Chiedeva l’elemosina. Una signora, 56 anni, di Occhieppo Inferiore, si è avvicinata e ha messo mano al portafogli per donare qualche moneta a quel giovane sbandato. Il quale, per tutta risposta, ha strappato il portafogli dalle mani della donna e se l’è data a gambe levate. Non ha però fatto molta strada. Scattato l’allarme, gli agenti di una volante sono riusciti in breve a rintracciarlo e ad arrestarlo. Era il 20 agosto scorso. Comparso nei giorni scorsi in tribunale a Biella per rispondere del reato di furto con strappo, Andrea Rondoni, 36 anni, di Crevoladossola, è stato alla fine condannato dal giudice onorario Pietro Brovarone a un anno di reclusione più 200 euro di multa. Sei mesi di "carcerazione preventiva" li ha già scontati.

Si era posizionato davanti al supermercato A&O di via Galimberti. Chiedeva l’elemosina. Una signora, 56 anni, di Occhieppo Inferiore, si è avvicinata e ha messo mano al portafogli per donare qualche moneta a quel giovane sbandato. Il quale, per tutta risposta, ha strappato il portafogli dalle mani della donna e se l’è data a gambe levate. Non ha però fatto molta strada. Scattato l’allarme, gli agenti di una volante sono riusciti in breve a rintracciarlo e ad arrestarlo. Era il 20 agosto scorso. Comparso nei giorni scorsi in tribunale a Biella per rispondere del reato di furto con strappo, Andrea Rondoni, 36 anni, di Crevoladossola, è stato alla fine condannato dal giudice onorario Pietro Brovarone a un anno di reclusione più 200 euro di multa. Sei mesi di "carcerazione preventiva" li ha già scontati.