Menu
Cerca

Derubato di oltre centomila euro dal finto tecnico

"L'acqua è condaminata..." e fa nascondere il tesoro nel frigo.

Derubato di oltre centomila euro dal finto tecnico
Cronaca Biella Città, 22 Agosto 2019 ore 06:22

Derubato di oltre centomila euro dal finto tecnico.

La truffa

La truffa dell’acqua contaminata ha prodotto un bottino enorme, che potrebbe superare di gran lunga i centomila euro. Stavolta il finto tecnico dell’acquedotto ha rubato circa 60mila euro in contanti. E poi franchi francesi, dollari americani, oro a non finire compresi alcuni lingotti di notevole valore e tanti preziosi monili.

Lingua piemontese

Purtroppo il padrone di casa – che in quel momento era solo – si è fidato di quell’uomo in tuta blu di mezz’età che parlava un perfetto italiano con intere espressioni intercalate in dialetto piemontese: un particolare che ha fatto cadere i sospetti su personaggi di etnia sinti.

Chi è

Alto sull’uno e settantacinque, corporatura normale, capelli corti e neri, carnagione abbronzata, l’uomo in tuta blu si è presentato come tecnico dell’acquedotto: «Dobbiamo fare delle verifiche perché la prossima settimana abbiamo in programma dei lavori di ripristino delle vecchie tubature», ha spiegato lo sconosciuto al padrone di casa, un pensionato di circa ottant’anni, ex funzionario di banca che abita a Biella, con un un notevole gruzzolo rinchiuso in cassaforte.

Le radiazioni dannose

Ha quindi parlato di radiazioni dannose, ha fatto rinchiudere il tesoro nel frigorifero e alla fine, approfittando di una distrazione del pensionato, ha preso il malloppo e se n’è andato. Sta ora indagando la Squadra mobile. Le tracce dei ladri-truffatori portano nel Canavese.

TUTTI I PARTICOLARI LI POTRETE LEGGERE STAMATTINA SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

CLICCA SULLA PAGINA FACEBOOK DI ECO

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli