Cronaca

Deruba due anziani

Deruba due anziani
Cronaca 11 Novembre 2012 ore 23:31

Si è spacciato per funzionario del Cordar - l’ente di gestione dell’acqua - per riuscire a vincere la diffidenza di una coppia di pensionati di Biella e derubarli dei soldi della pensione, circa 1400 euro, grazie al trucco dello scambio delle buste, una contenente le banconote, l’altra solo dei ritagli di giornali (foto di repertorio).

L’ennesima truffa ai danni di anziani si è consumata  venerdì mattina in un’abitazione al confine tra Biella e Vigliano. Delle indagini se ne sta ora occupando la Squadra mobile della polizia. I contorni della vicenda non sono ancora del tutto chiari. Il finto funzionario del Cordar - sui cinquant’anni, statura e corporatura normali, ben vestito, con un lieve accento meridionale, dotato di buona parlantina - si è fatto aprire dai due pensionati con la scusa di voler visionare le ultime bollette dell’acqua. Recitando il solito copione, il truffatore ha quindi chiesto di poter visionare anche i soldi della pensione che marito e moglie avevano da poco ritirato: «E’ necessario versarli in Posta - ha spiegato sornione lo sconosciuto -, in quanto tra pochi giorni è già previsto il cambio di formato delle banconote. Ora mi segno tutti i numeri di serie ed effettuo un controllo per voi all’ufficio postale...». Ha quindi inserito le banconote in una busta che ha, quantomeno in apparenza, consegnato ai padroni di casa. Ha quindi salutato e si  è allontanato a piedi. La truffa è stata scoperta pochi istanti dopo, quando ormai era troppo tardi. La busta, in realtà, era stata cambiata. Quella in possesso dei pensionati non era piena di soldi bensì di ritagli di giornale.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter