dalla polizia

“Denunciate molestatori e stupratori”

L'appello della Polizia di Stato.

“Denunciate molestatori e stupratori”
Biella Città, 07 Maggio 2020 ore 09:30

“Denunciate molestatori e stupratori”. L’appello della Polizia di Stato.

Denunciate

E’ contenuto un appello nel comunicato della Polizia di Stato emesso in seguito all’arresto su ordine della Procura di un giovane di 23 anni, di Biella, accusato di violenza sessuale nei confronti di un numero imprecisato di minorenni, alcune delle quali, così come delle amiche, sarebbero state persino minacciate dal giovane con un coltello per impedire che i tristi trascorsi venissero raccontati. L’appello appare chiaro: se c’è ancora qualche ragazza che è stata molestata oppure violentata dal giovane finito prima in carcere ed in seguito ai domiciliari, si faccia avanti, vada a raccontare ogni cosa ai poliziotti, nella Questura di via Sant’Eusebio, riceverà tutta la necessaria attenzione e protezione.

Appello

«Le donne vittime di violenza, spesso non la denunciano alle forze dell’ordine e non chiedono aiuto ai Centri antiviolenza in quanto si vergognano», riporta l’ultimo comunicato della Polizia di Stato. Le ragazzine abusate non dovrebbero invece temere nulla. E’ necessario che trovino il coraggio per denunciare chi si è approfittato di loro per riuscire in tal modo a tutelarsi e impedire che lo stesso soggetto lo possa fare di nuovo con altre ragazzine.

Leggi l’articolo completo su Eco di Biella in edicola oggi, giovedì 7 maggio

ECO DI BIELLA EDIZIONE DIGITALE la tua copia a 0,99 euro

LE ALTRE NOTIZIE NELLA HOME

SU FACEBOOK ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO prima BIELLA

SU TWITTER SEGUI @ecodibiella

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno