Cronaca
Dalla provincia vicina

Danneggia la statua di Cavour durante la finale degli europei: identificato e denunciato dalla Polstato

Ha 30 anni: scoperto dalla Digos, ha ammesso le proprie responsabilità.

Danneggia la statua di Cavour durante la finale degli europei: identificato e denunciato dalla Polstato
Cronaca Biella Città, 20 Luglio 2021 ore 11:02

Danneggia la statua di Cavour durante la finale degli europei: identificato e denunciato dalla Polstato.

Denunciato

E' stato identificato e denunciato dalla Digos della Polizia di Stato, l'autore del danneggiamento al monumento dedicato a Camillo Benso Conte di Cavour avvenuto a Vercelli durante i festeggiamenti per la vittoria italiana ai campionati europei di calcio. Verso mezzanotte e dieci di lunedì 12 luglio scorso, nel corso dei festeggiamenti per la vittoria dell’Italia agli europei, in piazza Cavour a Vercelli (nella foto di Prima Vercelli con al centro la statua che è stata danneggiata) si radunavano centinaia di persone per i festeggiamenti.

Sono saliti sul monumento

Alcuni giovani salivano sul monumento posto al centro della piazza e uno di questi, all’atto di salire, aggrappandosi ad una parte del monumento stesso, staccava la cornucopia in marmo di circa 30 chili di peso e della lunghezza di circa 70 cm, posta a circa due metri e mezzo di altezza del piedistallo su cui poggia la statua di Camillo Benso Conte di Cavour, facendola cadere a terra e spezzandola in più parti.

Indaga la Digos

L’immediata attività investigativa effettuata da personale della Digos vercellese, "effettuata - riporta un comunicato della Queastura - anche sulla capillare visione dell’intero circuito di videosorveglianza comunale del centro storico e da un attento monitoraggio di alcuni profili social, permetteva di isolare e ricostruire tutti i movimenti del soggetto a cui attribuire l’azione delittuosa". La successiva attività permetteva di identificare il soggetto il quale, quando è stato fermato per essere identificato, ammetteva la propria responsabilità.

Ha ammesso ogni cosa

Si trastta di un giovane di 30 anni residente in provincia di Pavia, giunto la sera della finale per assistere alla partita degli azzurri con l'Inghilterra insieme ad un gruppo di amici, che alla fine è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria. Il reato che gli viene contestato è quello di danneggiamento aggravato.