caso crematorio

Crematorio: la società vuole vendere la concessione

L’appello di Socrebi che smentisce la trattativa milionaria: «Pronti a sederci attorno a un tavolo».

Crematorio: la società vuole vendere la concessione
23 Luglio 2020 ore 08:00

Crematorio: la società vuole vendere la concessione. L’appello di Socrebi che smentisce la trattativa milionaria: «Pronti a sederci attorno a un tavolo».

Crematorio: la società vuole vendere

“La società e i suoi soci hanno ripetutamente preso contatto nei mesi scorsi con i rappresentanti del Comune di Biella – fa sapere ad Eco l’Amministratore Unico della società Socrebi Luciano Zainaghi – al fine di individuare la possibilità di un trasferimento a terzi dell’azienda, ovvero della società, ma tale soluzione non è risultata in concreto percorribile proprio e soltanto a causa del rifiuto opposto dalla Pubblica amministrazione e della decisione cui quest’ultima è pervenuta di risolvere anticipatamente e unilateralmente il rapporto contrattuale in essere con la società; quest’ultima, pertanto, non ha avuto altra scelta se non quella di radicare, in prima battuta in via di urgenza, un procedimento contenzioso, finalizzato ad accertare l’illegittimità del provvedimento adottato dal Comune, con ogni evidente conseguenza anche di tipo risarcitorio che da tale contenzioso potrà derivare a carico della Pubblica amministrazione, e dunque”.

Leggi l’articolo completo su Eco di Biella in edicola oggi, giovedì 22 luglio

LE ALTRE NOTIZIE NELLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno