Menu
Cerca

Cranio fratturato per una ginocchiata

Cranio fratturato per una ginocchiata
Cronaca 31 Marzo 2016 ore 12:25

Ha 19 anni, abita a Biella ed è stato operato ieri mattina alla testa all’ospedale San Giovanni di Torino, il giovane rimasto ferito seriamente per aver ricevuto in modo involontario una violenta ginocchiata alla tempia da un amico durante quella che voleva essere una sorta di partitella di rugby. L’intervento, servito per ridurre una grave frattura cranica, è per fortuna riuscito. Presto, quindi, il giovane potrebbe lasciare l’ospedale e tornare a casa. Sono stati comunque momenti drammatici quelli vissuti da un gruppo di amici della parrocchia di Santo Stefano nel fine settimana scorso lungo il sentiero che collega Oropa a Sant’Eurosia, nei pressi della cappella Soleri, quando il giovane è stato raggiunto prima dal Soccorso alpino e subito dopo dall’elicottero del “118”.
V.Ca.

Leggi di più sull'Eco di Biella di oggi 31 marzo 2016

Ha 19 anni, abita a Biella ed è stato operato ieri mattina alla testa all’ospedale San Giovanni di Torino, il giovane rimasto ferito seriamente per aver ricevuto in modo involontario una violenta ginocchiata alla tempia da un amico durante quella che voleva essere una sorta di partitella di rugby. L’intervento, servito per ridurre una grave frattura cranica, è per fortuna riuscito. Presto, quindi, il giovane potrebbe lasciare l’ospedale e tornare a casa. Sono stati comunque momenti drammatici quelli vissuti da un gruppo di amici della parrocchia di Santo Stefano nel fine settimana scorso lungo il sentiero che collega Oropa a Sant’Eurosia, nei pressi della cappella Soleri, quando il giovane è stato raggiunto prima dal Soccorso alpino e subito dopo dall’elicottero del “118”.
V.Ca.

Leggi di più sull'Eco di Biella di oggi 31 marzo 2016