prevenzione

Covid, l’ospedale di Biella si prepara alla seconda ondata

La Regione Piemonte vuole sapere quanti reparti e posti letto siano immediatamente disponibili per il ricovero di pazienti con Coronavirus.

Covid, l’ospedale di Biella si prepara alla seconda ondata
01 Ottobre 2020 ore 07:30

Covid, l’ospedale di Biella si prepara alla seconda ondata. La Regione Piemonte vuole sapere quanti reparti e posti letto siano immediatamente disponibili per il ricovero di pazienti con Coronavirus.

Covid, Biella si prepara alla seconda ondata

La Regione Piemonte ha chiesto a tutti i direttori generali delle Aziende sanitarie piemontesi di comunicare al Dirmei, il nuovo Dipartimento interaziendale malattie infettive, il proprio piano per riaprire reparti Covid. La richiestra è legata alla seconda ondata di contagi annunciata dai numeri che stanno crescendo.

“Considerata la variazione dei dati relativi ai ricoveri Covid, potremmo essere prossimi a un incremento dell’impegno ospedaliero” scrive il direttore del Dirmei, Carlo Picco, nella comunicazione inviata  ai vertici delle Asl e al direttore regionale Fabio Aimar.

La Regione Piemonte vuole sapere quanti reparti di degenza ordinaria, quanti posti di sub-intensiva e di terapia intensiva siano immediatamente disponibili per il ricovero di pazienti con Coronavirus.

Tratto da: La Provincia di Biella

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno