NUOVO ALLARME

Coronavirus, ora i truffatori cercano di “fregare” gli Alpini

L'Ana di Biella diffonde l'allerta tra i soci contro finte raccolte fondi. Intanto i gruppi biellesi hanno sinora raccolto per l'ospedale oltre 34mila euro.

Coronavirus, ora i truffatori cercano di “fregare” gli Alpini
Basso Biellese, 28 Marzo 2020 ore 07:01

Nuove truffe nascono in questo periodo di emergenza da coronavirus. L’ultima avrebbe come vittime le iniziative solidali  dell’Associazione Nazionale Alpini.

L’allarme truffa

A diffondere l’allarme diffuso dalla segreteria centrale dell’Associazione Nazionale Alpini è il presidente dell’Ana sezione di Biella, Marco Fulcheri:

Avvisiamo i soci che sono in circolazione diverse tipologie di e-mail, inviate sotto falso mittente, finalizzate ad estorcere denaro per l’emergenza Coronavirus.

Le raccolte fondi ufficiali dell’Associazione Nazionale Alpini sono pubblicate su ana.it, in particolare in questa pagina alla quale chiediamo di fare sempre riferimento: www.ana.it/la-pagina-della-solidarieta-pub/

L’aiuto degli Alpini di Biella

Intanto la stessa Ana di Biella comunica che la raccolta fondi avviata in collaborazione con l’associazione Amici dell’Ospedale di Biella per il nosocomio è in corso: fino a ieri mattina, venerdì 27 marzo 2020, sono stati donati 34.540 euro.

ECO DI BIELLA EDIZIONE DIGITALE la tua copia a 0,99 euro

LE ALTRE NOTIZIE NELLA HOME

SU FACEBOOK ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO prima BIELLA

SU TWITTER SEGUI @ecodibiella

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità