direttive

Coronavirus- Ecco cosa deve fare chi rientra a Biella dalle ferie

Dall'Asl Bi informazioni utili per i cittadini.

Coronavirus- Ecco cosa deve fare chi rientra a Biella dalle ferie
Biella Città, 21 Agosto 2020 ore 09:00

Coronavirus- Ecco cosa deve fare chi rientra a Biella dalle ferie. Dall’Asl Bi informazioni utili per i cittadini.

Ecco cosa deve fare chi rientra

Per agevolare il rientro dalle ferie dei cittadini l’Asl di Biella ha pubblicato sul proprio sito internet le indicazioni da seguire per chi rientra in Italia e a Biella dall’estero. Le riportiamo integralmente.

 

POSSONO ENTRARE IN ITALIA DAI SEGUENTI PAESI OSSERVANDO I SEGUENTI OBBLIGHI

PAESE Obbligo di comunicazione Isolamento domiciliare fiduciario Esecuzione del tampone
entro 24 ore dall’arrivo
Croazia, Grecia, Malta, Spagna X X (fino all’esito del tampone) X (entro 48 ore dal rientro)
Nazioni non Shengen, Bulgaria e Romania X X (fino al compimento dei 14 giorni) (non prevista)
Disposizioni applicate esclusivamente agli Operatori sanitari, socio-sanitari e assistenziali (es. “badanti”)
Albania, Marocco, Rep. Dominicana, Romania, Ucraina X X (fino al compimento dei 14 giorni) X (in seconda settimana)

 

 A) PER CHI RIENTRA DA CROAZIA, GRECIA, MALTA, SPAGNA

COME EFFETTUARE LA COMUNICAZIONE entro le 24 ore dall’arrivo

Inviare comunicazione ad uno degli indirizzi e-mail:

usca@aslbi.piemonte.it

dipartimento.prevenzione@aslbi.piemonte.it

specificando:

– Cognome e nome

– Data di nascita

– Codice Fiscale

– Indirizzo di residenza/domicilio

– Numero di telefono

– Paese e data di rientro.

 

COME RICHIEDERE IL TAMPONE

Il tampone può essere eseguito:

  • nelle 72 ore precedenti all’arrivo in Italia, con obbligo di invio di referto all’indirizzo e-mail: usca@aslbi.piemonte.it ; in questo caso se l’esito del tampone è negativo non è previsto l’isolamento domiciliare fiduciario né la ripetizione del tampone;
  • in alternativa, il tampone può essere eseguito entro le 48 successive all’ingresso in Italia:a) presso l’ASL di residenza, prenotandosi all’indirizzo e-mail: usca@aslbi.piemonte.itb) oppure privatamente presso Centri autorizzati con obbligo di invio di referto all’indirizzo e-mail: usca@aslbi.piemonte.it .

Nella e-mail deve essere specificato:

– Cognome e nome

– Data di nascita

– Codice Fiscale

– Indirizzo di residenza/domicilio

– Numero di telefono

– Paese e data di rientro.

L’appuntamento per l’effettuazione del tampone verrà comunicato dal SISP (Servizio Igiene Sanità Pubblica) tramite e-mail.

Per ricevere l’esito del tampone l’utente dovrà contattare il proprio Medico di Medicina Generale (MMG) / Pediatra di Libera Scelta (PLS) oppure   il SISP ai seguenti recapiti telefonici attivi tutti i giorni da lunedì a domenica dalle ore 08.00 alle 20.00:

01515159116

01515159137

01515159414

3285304778 .

Il referto cartaceo può essere richiesto all’indirizzo e-mail riportando i dati del Codice Fiscale e numero telefonico: dipartimento.prevenzione@aslbi.piemonte.it .

 

B) PER GLI OPERATORI SANITARI, SOCIO-SANITARI ED ADDETTI ALL’ASSISTENZA ALLA PERSONA (BADANTI) CHE RIENTRANO DA ALBANIA, MAROCCO, REPUBBLICA DOMINICANA, ROMANIA E UCRAINA

COME EFFETTUARE LA COMUNICAZIONE entro le 24 ore dall’arrivo

Segnalare l’arrivo entro 24 ore, compilando e inviando il modulo di “DICHIARAZIONE DI RIENTRO DA PAESI PER I QUALI È PREVISTO L’ISOLAMENTO FIDUCIARIO”, scaricabile dal link: https://www.regione.piemonte.it/web/sites/default/files/media/documenti/2020-08/covid19_modulo_rientro_isolamento.pdf

– al proprio Medico di famiglia;

– o, nel caso di non residenti, al Dipartimento di Prevenzione della ASL competente per territorio, per l’ASL BI ad uno degli indirizzi e-mail:

usca@aslbi.piemonte.it

dipartimento.prevenzione@aslbi.piemonte.it

Nella e-mail deve essere specificato :

– Cognome e nome

– Data di nascita

– Codice Fiscale

– Indirizzo di residenza/domicilio

– Numero di telefono

– Paese e data di rientro.

 

COME RICHIEDERE IL TAMPONE

Il tampone può essere eseguito nel corso della settimana successiva all’ingresso in Italia presso l’ASL di residenza, prenotandosi all’indirizzo e-mail: usca@aslbi.piemonte.it.

Nella e-mail deve essere specificato:

– Cognome e nome

– Data di nascita

– Codice Fiscale

– Indirizzo di residenza/domicilio

– Numero di telefono

– Paese e data di rientro.

L’appuntamento per l’effettuazione del tampone verrà comunicato dal SISP tramite e-mail.

Per ricevere l’esito del tampone l’utente dovrà contattare il proprio Medico di Medicina Generale (MMG) / Pediatra di Libera Scelta (PLS) oppure il SISP ai numeri seguenti recapiti, attivi tutti i giorni da lunedì a domenica dalle ore 08.00 alle 20.00:

01515159116

01515159137

01515159414

3285304778 .

Il referto cartaceo può essere richiesto all’indirizzo e-mail: dipartimento.prevenzione@aslbi.piemonte.it , riportando i dati del Codice Fiscale.

 

C) SOGGETTI SINTOMATICI CHE ARRIVANO DALL’ESTERO, INDIPENDENTEMENTE DAL PAESE DI PROVENIENZA

a) DEVONO CONTATTARE IMMEDIATAMENTE il proprio Medico curante che avvierà la procedura di segnalazione del caso, qualora residenti;

b) oppure, se non residenti nel territorio di competenza dell’ASL BI:

1) scrivendo al seguente indirizzo e-mail: usca@aslbi.piemonte.it ;

2) contattando telefonicamente il Medico di Continuità Assistenziale (Guardia Medica).

NEL FRATTEMPO DOVRANNO RIMANERE IN ISOLAMENTO FIDUCIARIO FINO ALL’INTERVENTO DEL MEDICO.

Si consiglia anche di consultare i Siti Internet dedicati alla pandemia COVID-19 del Ministero della Salute e della Regione Piemonte dove vengono pubblicati gli aggiornamenti su eventuali disposizioni ed indicazioni emanate in epoca successiva alla redazione del presente Comunicato.

Per altre informazioni rivolgersi ai numeri attivi tutti i giorni da lunedì a domenica dalle ore 08.00 alle 20.00:

01515159116

01515159137

01515159414

3285304778 .

 

NON DEVONO FARE NULLA COLORO CHE IN ASSENZA DI SINTOMI PROVENGONO DAI SEGUENTI PAESI:

c) Stati dell’U.E.: Austria, Belgio, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Svezia e Ungheria;

d) Stati dell’accordo di Schengen: Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera;

e) Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord; Andorra; Principato di Monaco; Repubblica di San Marino e Stato della Città del Vaticano.

 

NON POSSONO IN OGNI CASO ENTRARE IN ITALIA TUTTI COLORO CHE PROVENGONO DAI SEGUENTI PAESI O CHE SIANO TRANSITATI NEGLI STESSI 14 GIORNI PRECEDENTI (*):

Armenia, Bahrein, Bangladesh, Bosnia Erzegovina, Brasile, Cile, Colombia, Kosovo, Kuwait, Macedonia del Nord, Moldova, Montenegro, Oman, Panama, Perù, Repubblica Dominicana, Serbia.

(*) tranne casi particolari per i quali si rimanda alla consultazione del testo del DPCM 7 agosto 2020.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno