Cordar punta sulle manutenzioni

Cordar punta sulle manutenzioni
Cronaca 09 Ottobre 2016 ore 14:17

BIELLA -  Cordar punta forte sulla manutenzione della rete idrica e fognaria nel Biellese e lancia un bando da ben 1,67 milioni di euro che andrà ad interessare  48 Comuni della nostra Provincia. L’intervento comprende vari ambiti, tutti normati dalla gara: si tratta di lavori  di  manutenzione e  di ristrutturazione delle reti  idriche  e degli impianti dell’acquedotto, intesi come  completamento  delle  riparazioni  effettuate d’urgenza e non ultimate per questioni operative, nonché la realizzazione   di   opere   idrauliche   connesse   ad   interventi   di   manutenzione   su  derivazioni d’utenza e gruppi di manovra;  e poi lavori  di   manutenzione,   ristrutturazione,  di reti  fognarie, intesi come completamento  delle  riparazioni effettuate d’urgenza e non ultimate per questioni operative, nonché la realizzazione di  opere fognarie connesse ad interventi di manutenzione ; e ancora lavori di posa e manutenzione contatori; e il servizio  di  pronto  intervento  24  ore  su  24  per  sette  giorni  alla  settimana  per  garantire  la  continuità del servizio idrico e fognario, risolvendo problematiche di tipo idraulico per limitare al  minimo  il  fuori  esercizio  e/o  l’anomalo  funzionamento  degli  impianti  e  delle  reti  e, quindi, disservizi all’utenza. 
L’appalto,  per l’importo complessivo  di 1.670.000 euro, Iva esclusa, è suddiviso in  7 lotti  funzionali,  operativi  e  territoriali. La scandenza del bando è fissata per le 12 del 3 novembre. 
Enzo Panelli 

BIELLA -  Cordar punta forte sulla manutenzione della rete idrica e fognaria nel Biellese e lancia un bando da ben 1,67 milioni di euro che andrà ad interessare  48 Comuni della nostra Provincia. L’intervento comprende vari ambiti, tutti normati dalla gara: si tratta di lavori  di  manutenzione e  di ristrutturazione delle reti  idriche  e degli impianti dell’acquedotto, intesi come  completamento  delle  riparazioni  effettuate d’urgenza e non ultimate per questioni operative, nonché la realizzazione   di   opere   idrauliche   connesse   ad   interventi   di   manutenzione   su  derivazioni d’utenza e gruppi di manovra;  e poi lavori  di   manutenzione,   ristrutturazione,  di reti  fognarie, intesi come completamento  delle  riparazioni effettuate d’urgenza e non ultimate per questioni operative, nonché la realizzazione di  opere fognarie connesse ad interventi di manutenzione ; e ancora lavori di posa e manutenzione contatori; e il servizio  di  pronto  intervento  24  ore  su  24  per  sette  giorni  alla  settimana  per  garantire  la  continuità del servizio idrico e fognario, risolvendo problematiche di tipo idraulico per limitare al  minimo  il  fuori  esercizio  e/o  l’anomalo  funzionamento  degli  impianti  e  delle  reti  e, quindi, disservizi all’utenza. 
L’appalto,  per l’importo complessivo  di 1.670.000 euro, Iva esclusa, è suddiviso in  7 lotti  funzionali,  operativi  e  territoriali. La scandenza del bando è fissata per le 12 del 3 novembre. 
Enzo Panelli