Menu
Cerca

Condannato il maresciallo Sorrentino

Condannato il maresciallo Sorrentino
Cronaca 28 Gennaio 2016 ore 12:53

E' stato condannato a due anni e otto mesi di reclusione con la condizionale, più un risarcimento di diecimila euro a testa alle due presunte vittime che si sono costituite parti civili, il luogotenente dei carabinieri, Mario Sorrentino, per una vita al Nucleo operativo ecologico per poi passare nelle fila del Nucleo ispettorato del lavoro per confluire infine al comando della caserma di Mottalciata. Era accusato d'aver tenuto atteggiamenti sessuali discutibili con un giovane e due volontari della Croce rossa. E' stata in parte accolta dai giudici la tesi della Pubblica accusa rappresentata dalla piemme Mariaserena Iozzo che aveva chiesto per l'imputato una condanna a tre anni e mezzo. Nulla da fare per la tesi, invece, del pool di difensori che si era trincerato dietro alla perizia che voleva Sorrentino affetto in quel periodo da parziale vizio di mente. La difesa ha annunciato ricorso in appello non appena potrà visionare le motivazioni della sentenza che verranno depositate in cancelleria entro novanta giorni.

TUTTI I PARTICOLARI LI TROVERETE SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA SABATO MATTINA

A IN EDICOLA SABATO MATTINA

E' stato condannato a due anni e otto mesi di reclusione con la condizionale, più un risarcimento di diecimila euro a testa alle due presunte vittime che si sono costituite parti civili, il luogotenente dei carabinieri, Mario Sorrentino, per una vita al Nucleo operativo ecologico per poi passare nelle fila del Nucleo ispettorato del lavoro per confluire infine al comando della caserma di Mottalciata. Era accusato d'aver tenuto atteggiamenti sessuali discutibili con un giovane e due volontari della Croce rossa. E' stata in parte accolta dai giudici la tesi della Pubblica accusa rappresentata dalla piemme Mariaserena Iozzo che aveva chiesto per l'imputato una condanna a tre anni e mezzo. Nulla da fare per la tesi, invece, del pool di difensori che si era trincerato dietro alla perizia che voleva Sorrentino affetto in quel periodo da parziale vizio di mente. La difesa ha annunciato ricorso in appello non appena potrà visionare le motivazioni della sentenza che verranno depositate in cancelleria entro novanta giorni.

TUTTI I PARTICOLARI LI TROVERETE SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA SABATO MATTINA

 


SUGGERIMENTI PUBBLICITARI