Menu
Cerca

Con la droga sullo scooter rubato

Con la droga sullo scooter rubato
Cronaca 26 Novembre 2015 ore 13:40

In un sol colpo i finanzieri del Nucleo di Polizia tributaria hanno denunciato due persone per tre reati niente male: spaccio di droga, ricettazione di un motorino rubato, utilizzo indebito di carta abilitata al prelievo di contanti agli sportelli bancari. Nei guai sono finiti un uomo di 44 anni già noto alle forze dell’ordine e un diciottenne, entrambi di Biella. I militari delle Fiamme gialle, su un’auto “civetta” , hanno fermato i due mentre procedevano in sella ad uno scooter. Quello che poteva apparire come un normale controllo, era in realtà mirato, voluto, considerato che, alla guida del motorino, c’era la “vecchia conoscenza” dei finanzieri. E’ stato poi l’atteggiamento parecchio nervoso dei due fermati a convincere i militari ad andare a fondo. Da un controllo della targa dello scooter, è emerso che era stato rubato qualche giorno prima a un giovane di Biella. I finanzieri hanno quindi proceduto alla perquisizione dei due e, alla fine, hanno trovato circa due grammi di eroina suddivisa in quattro dosi, un libretto postale elettronico intestato a una terza persona e duecento euro in contati.

Valter Caneparo

Leggi di più sull’Eco di Biella di giovedì 26 novembre 2015

In un sol colpo i finanzieri del Nucleo di Polizia tributaria hanno denunciato due persone per tre reati niente male: spaccio di droga, ricettazione di un motorino rubato, utilizzo indebito di carta abilitata al prelievo di contanti agli sportelli bancari. Nei guai sono finiti un uomo di 44 anni già noto alle forze dell’ordine e un diciottenne, entrambi di Biella. I militari delle Fiamme gialle, su un’auto “civetta” , hanno fermato i due mentre procedevano in sella ad uno scooter. Quello che poteva apparire come un normale controllo, era in realtà mirato, voluto, considerato che, alla guida del motorino, c’era la “vecchia conoscenza” dei finanzieri. E’ stato poi l’atteggiamento parecchio nervoso dei due fermati a convincere i militari ad andare a fondo. Da un controllo della targa dello scooter, è emerso che era stato rubato qualche giorno prima a un giovane di Biella. I finanzieri hanno quindi proceduto alla perquisizione dei due e, alla fine, hanno trovato circa due grammi di eroina suddivisa in quattro dosi, un libretto postale elettronico intestato a una terza persona e duecento euro in contati.

Valter Caneparo

Leggi di più sull’Eco di Biella di giovedì 26 novembre 2015