Con la carne si pagava anche la vaschetta

Con la carne si pagava anche la vaschetta
Cronaca 11 Marzo 2014 ore 12:52

In un altro supermercato biellese non veniva scalato dal peso complessivo dei prodotti alimentari il peso della vaschetta nei quali erano contenuti. E’ il secondo caso in pochi giorni scoperto dai carabinieri dei Nas di Torino. Quattro i denunciati: il legale rappresentante della società, l’ispettore di zona, il capo area e il responsabile del punto vendita. Il reato contestato è la tentata frode in commercio. Secondo i militari, in tal modo il guadagno sarebbe stato di 5mila euro alla settimana.

In un altro supermercato biellese non veniva scalato dal peso complessivo dei prodotti alimentari il peso della vaschetta nei quali erano contenuti. E’ il secondo caso in pochi giorni scoperto dai carabinieri dei Nas di Torino. Quattro i denunciati: il legale rappresentante della società, l’ispettore di zona, il capo area e il responsabile del punto vendita. Il reato contestato è la tentata frode in commercio. Secondo i militari, in tal modo il guadagno sarebbe stato di 5mila euro alla settimana.