Cronaca
Successo a Valdilana

Commercialista e revisore dei conti, ma non poteva esercitare

Con la messa alla prova l'imputato ha estinto il reato di esercizio abusivo di una professione.

Commercialista e revisore dei conti, ma non poteva esercitare
Cronaca Valli Mosso e Sessera, 15 Febbraio 2022 ore 12:00

Commercialista e revisore dei conti, ma non poteva esercitare.

Reato estinto

L’esito positivo della messa alla prova ha estinto il reato di esercizio abusivo della professione di commercialista e di revisore legale dei conti di cui era accusato, per le quali l’ordinamento prevede l’iscrizione ai relativi albi professionali. L’imputato, 63 anni, di Valdilana (difeso dall’avvocato Eugenio Boggio Marzet), ha così evitato il processo. L’accusa che gli veniva contestata si riferisce al periodo compreso tra il 2014 e il 2018

Doppia professione

Secondo il capo d’imputazione, l’imputato, attraverso l’omonima ditta individuale, con sede a Valdilana, avente come oggetto sociale “agenti, mediatori e procacciatori in prodotti finanziari”, avrebbe svolto in maniera abituale, come organizzatore retribuito, le attività di tenuta della contabilità, gestione libri e buste paga, redazione e predisposizione dei bilanci di esercizio, revisione dei conti, presentazioni delle dichiarazioni annuali e predisposizione degli F24 per il pagamento delle imposte. In tal modo esercitando in modo abusivo la doppia professione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter