preziosi consigli

Come si fa la spesa ai tempi del coronavirus

Dall’ISS arriva una sorta di vademecum su come si fa la spesa ai tempi del Coronavirus

Come si fa la spesa ai tempi del coronavirus
Biella Città, 23 Marzo 2020 ore 10:05

Come si fa la spesa ai tempi del coronavirus.

Il vademecum dell’Istituto Superiore alla Sanità

Decreto dopo Decreto, gli italiani hanno dovuto “imparare” in fretta e furia un nuovo modo di fare la spesa, in modo da rispettare le indicazioni sanitarie arrivate dal Governo e dall’Istituto Superiore di Sanità.

Proprio dall’ISS arriva una sorta di vademecum su come si fa la spesa ai tempi del Coronavirus. Indicazioni facili da capire che, però, aiutano a fare acquisti in completa sicurezza, senza correre il rischio di compromettere la propria salute e quella di chi ci sta vicino. Come noto, infatti, il cibo non trasmette il virus, ma è comunque necessario fare attenzione agli oggetti che si toccano, alla distanza dagli altri clienti e dai lavoratori dei supermarket e altre accortezze affrontate nel vademecum dell’Istituto Superiore di Sanità.

Come fare la spesa: le indicazioni dell’ISS

Quando si fa la spesa al supermercato o in un negozio di genere alimentari è consigliabile utilizzare dei guanti usa e getta, ma facendo sempre molta attenzione. Prima di tutto, bisogna sempre lavare le mani dopo il loro utilizzo e, nonostante si indossino, si deve comunque evitare di toccare bocca, naso e occhi. Terminata la spesa, si dovranno togliere sfilandoli al contrario, avendo cura di smaltirli negli appositi contenitori per la raccolta indifferenziata.

Quando si è all’interno del negozio, bisogna mantenere il distanziamento sociale di 1 metro dagli altri avventori e dai lavoratori del punto vendita (cassieri, banconieri, ecc), mentre una volta a casa è consigliabile lavare accuratamente frutta e verdura fresca. Anche se i cibi e i prodotti freschi sono considerati a basso rischio di trasmissione del virus, è sempre bene fare molta attenzione.

Quanto a lungo il virus resta attaccato alle confezioni del cibo

Come riportato nel vademecum dell’Istituto Superiore di Sanità, è praticamente certo che il virus possa sopravvivere sulle confezioni dei prodotti anche per diverse decine di ore. Tutto dipende dal materiale dell’involucro e dal fatto se le superfici siano state pulite o disinfettate o se siano state esposte al sole o alla pioggia.

Comunque, non appena arrivati a casa, è consigliabile pulirli con disinfettanti a base di cloro o alcol.

(fonti Iss e Qui Finanza)

ECO DI BIELLA EDIZIONE DIGITALE la tua copia a 0,99 euro

LE ALTRE NOTIZIE NELLA HOME

SU FACEBOOK ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO prima BIELLA

SU TWITTER SEGUI @ecodibiella

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità