Cronaca
Massiccia operazione

Clandestino sul treno con un tagliacarte a forma di spada in tasca: denunciato dalla Polfer

Controllate 974 persone nelle stazioni e sui convogli di tutto il Piemonte.

Clandestino sul treno con un tagliacarte a forma di spada in tasca: denunciato dalla Polfer
Cronaca Biella Città, 06 Luglio 2021 ore 12:10

Clandestino sul treno con un tagliacarte a forma di spada in tasca: denunciato dalla Polfer.

Espulso dal Questore di Biella

C'è anche un marocchino di 48 anni che non ha ottemperato all'ordine del Questore di Biella di lasciare il territorio nazionale e che è stato trovato con in tasca un tagliacarte a forma di spada della lunghezza di una ventina di centrimetri, tra le persone controllate dalla Polizia ferroviaria per il Piemonte e la Valle d’Aosta nell’ambito della collaborazione internazionale di Polizia, il network di Polizie Europee RAILPOL, partecipando all’azione comune denominata “Rail Action Day 24 blue”. Il marocchino è stato sottoposto a controllo dagli operatori del Settore Operativo. Era inoltre sprovvisto di regolare documento. Alla fine il magrebino è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria in quanto straniero irregolare e per porto di strumenti atti ad offendere.

In un giorno 974 persone controllate

Questi i risultati del Compartimento Polizia Ferroviaria  effettuata dalle ore 7.00 del 2 Luglio alle ore 7.00 del 3 Luglio 2021, organizzata a livello nazionale, su disposizione del ServizioPolizia Ferroviaria, per la prevenzione ed il contrasto dei reati maggiormente perpetrati in ambitoferroviario: un indagato, 974 persone controllate, 81 operatori impegnati in 26 stazioni ferroviarie, 172 treni controllati.

Controllati anche i bagagli col metaldetector

Gli Agenti Polfer, impiegati negli scali ferroviari di competenza del Piemonte e della Valle D’Aosta, hanno effettuato servizi mirati di vigilanza in stazione e a bordo treno, con attenzione particolare al controllo preventivo di viaggiatori e bagagli al seguito con l’ausilio di metaldetector, nonché alle corrette procedure di controllo e custodia dei bagagli presso i depositi di stazione. In particolare sono stati predisposti servizi specifici sulle linee e nelle stazioni delle direttrici internazionali: Torino, Bussoleno, Domodossola e Cuneo e nelle principali stazioni dei capoluoghi di provincia: Alessandria, Asti, Aosta, Novara e Vercelli.