Cronaca

Ciucca record per una donna al volante

Ciucca record per una donna al volante
Cronaca 11 Dicembre 2016 ore 10:52

VIGLIANO - Stavolta la ciucca record non l’ha raggiunta un uomo bensì una donna di 42 anni di Bioglio, Daniela M., che ha rischiato sul serio di fare del male a qualcuno. L’etilometro ha mostrato sul display una cifra che ha lasciato increduli gli stessi carabinieri che stavano eseguendo il controllo: ben 2,66 grammi di alcol per litro di sangue, più di cinque volte superiore al limite massimo consentito. Precisamente un record per una donna che, è noto, ha una capacità dimezzata, rispetto a quella maschile, di “digerire”, smaltire l’alcol ingerito anche in funzione della massa corporea ridotta rispetto all’uomo e dei liquidi totali (minore capacità di diluizione). La quarantenne è stata fermata in quanto non riusciva a mantenere l’auto in carreggiata. Il sospetto che il conducente di quella vettura che procedeva a tratti a zig zag, avesse esagerato con le bevande alcoliche, ha trovato conferma quando i carabinieri hanno fermato la donna e l’hanno sottoposta a controllo con l’alcoltest. La donna è stata fermata mercoledì alle 18 a Valdengo dai carabinieri di Vigliano, competenti per territorio. Oltre alla denuncia per il reato di guida in stato di ebrezza, le è stata ovviamente ritirata la patente.
V.Ca.

VIGLIANO - Stavolta la ciucca record non l’ha raggiunta un uomo bensì una donna di 42 anni di Bioglio, Daniela M., che ha rischiato sul serio di fare del male a qualcuno. L’etilometro ha mostrato sul display una cifra che ha lasciato increduli gli stessi carabinieri che stavano eseguendo il controllo: ben 2,66 grammi di alcol per litro di sangue, più di cinque volte superiore al limite massimo consentito. Precisamente un record per una donna che, è noto, ha una capacità dimezzata, rispetto a quella maschile, di “digerire”, smaltire l’alcol ingerito anche in funzione della massa corporea ridotta rispetto all’uomo e dei liquidi totali (minore capacità di diluizione). La quarantenne è stata fermata in quanto non riusciva a mantenere l’auto in carreggiata. Il sospetto che il conducente di quella vettura che procedeva a tratti a zig zag, avesse esagerato con le bevande alcoliche, ha trovato conferma quando i carabinieri hanno fermato la donna e l’hanno sottoposta a controllo con l’alcoltest. La donna è stata fermata mercoledì alle 18 a Valdengo dai carabinieri di Vigliano, competenti per territorio. Oltre alla denuncia per il reato di guida in stato di ebrezza, le è stata ovviamente ritirata la patente.
V.Ca.