Menu
Cerca
ultima ora

Chiusura scuole, il Biellese a due velocità: tra stop e Dad dalla seconda media. Tutti i dettagli

Sono le ultime indiscrezioni che trapleano da questa lunga giornata di riunioni e incontri tra il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, i sindaci e le Asl.

Chiusura scuole, il Biellese a due velocità: tra stop e Dad dalla seconda media. Tutti i dettagli
Cronaca 03 Marzo 2021 ore 17:51

Chiusura scuole, il Biellese a due velocità: tra chiusure totali e Dad dalla seconda media. Tutti i dettagli. Il territorio  regionale è stato diviso in distretti sanitari.

Chiusura scuole, il Biellese a due velocità

Chiusura scuole, il Biellese potrebbe essere a due velocità: tra chiusure totali e Dad dalla seconda media. Sono le ultime indiscrezioni che trapelano da questa lunga giornata di riunioni e incontri tra il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, i sindaci e le Asl.

“Si sta analizzando – spiegano dalla Regione Piemonte – la situazione dei 38 distretti sanitari del Piemonte con una analisi approfondita dei tre parametri introdotti dal nuovo DPCM, che prevede per le Regioni la possibilità di una sospensione dell’attività didattica anche in zona arancione o gialla in presenza anche solo di uno dei tre paramenti:
1. Incidenza sul territorio maggiore a 250 casi ogni 100 mila abitanti
2. Presenza certificata di casi da variante con azioni restrittive già attuate
3. Incremento improvviso di contagi nell’ultima settimana
L’obiettivo è di intervenire in modo il più possibile mirato e chirurgico sul territorio.
Si sono già svolti gli incontri con i rappresentanti degli enti locali e delle prefetture e sono ancora in corso altre riunioni. Si attendono nel frattempo ulteriori dati da parte dei nostri epidemiologi”.

A Biella

Intanto il sindaco di Biella, durante una diretta Facebook ha annunciato che – salvo cambiamenti dell’ultima ora – “da lunedì gli studenti biellesi potranno frequentare in presenza  fino alla prima media. Dalla seconda media in poi entrerà in  vigore la didattica a distanza. In provincia di Biella  ha detto  Corradino – non c’è una situazione allarmante, di grande preoccupazione, ma sono dati che ci devono far stare attenzionati”.

Nei comuni biellesi della Valsessera

Diversa potrebbe essere la situazione per i comuni  biellesi della Valsessera, ovvero Portula, Coggiola, Pray, Sostegno, Crevacuore, Ailoche e Caprile. Se il principio in vigore resterà lo stesso anche nelle piccole provincie come il Biellese  – ovvero a seconda delle Asl di appartenza – in Valle le scuole potrebbero essere chiuse. Salvo cambiamenti in corsa, infatti, nei comuni appartenenti all’Asl Vc potrebbe essere istituito il blocco.

Seguiranno aggiornamenti

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli