Procurato allame

Chiama i carabinieri poi sparisce: rintracciata e denunciata

Era da un amico: "Volevo solo provare il cellulare".

Chiama i carabinieri poi sparisce: rintracciata e denunciata
Biella Città, 20 Marzo 2020 ore 10:27

Chiama i carabinieri poi sparisce: rintracciata e denunciata.

La chiamata interrotta

Ha chiesto aiuto i carabinieri dopo aver composto il numero “112”, ma quado l’operatore ha risposto lei ha attaccato ed è sparita. La telefonata, così come dev’essere , non è stata presa sottogamba dai carabinieri che si sono mobilitati per ricercare la donna che aveva effettuato la telefonata. Dopo ore di ricerche, la donna, 35 anni, di Biella, già nota alle forze dell’ordine, è stata rintgracciata.

Doppia denuncia

Messa alle strette, ha dichiarato d’aver chiamato soltanto per vertificare se il telefono cellulare fosse in funzione. Un motivo in più per i carabinieri per denunciarla per il reato di procurato allarme. La donna è stata inoltre denunciata ai sensi dell’articolo 650 del Codice penale per essersi allonanata da  casa senza giustificato motivo. Si era infatti recata a trovare un amico violando pertanto le norme del decreto per la prevezione del coronavirus.

ECO DI BIELLA EDIZIONE DIGITALE la tua copia a 0,99 euro

LE ALTRE NOTIZIE NELLA HOME

SU FACEBOOK ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO prima BIELLA

SU TWITTER SEGUI @ecodibiella

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità