Cronaca

Cercano di spacciare 50 euro falsi

Cercano di spacciare 50 euro falsi
Cronaca 07 Aprile 2016 ore 19:38

E’ caccia da parte dei carabinieri agli spacciatori di banconote false che hanno cercato di rifilare una banconota da cinquanta euro tarocca a una parrucchiera di Pollone. Si trattava di un nordafricano, forse marocchino, che si è allontanato in tutta fretta su una Golf di colore chiaro guidata da un complice. Poco prima è entrato nel negozio della parrucchiera e ha chiesto alla titolare se gli poteva cambiare una banconota da cinquanta euro. La donna ha preso la banconota e l’ha inserita nell’apposito strumento digitale che ha evidenziato che si trattava in realtà di un falso. “Vado in macchina a prenderne un’altra”, si è allora affrettato a giustificarsi lo straniero. Ma in realtà se l’è data a gambe levate. Considerato che la Golf con a bordo i due spacciatori di banconote si era allontanata in direzione di Sordevolo, le pattuglie dei carabinieri si sono subito lanciati all’inseguimento verso la direzione segnalata. Ma i due sono riusciti a far perdere le loro tracce. Si sospetta che provengano da fuori provincia.

E’ caccia da parte dei carabinieri agli spacciatori di banconote false che hanno cercato di rifilare una banconota da cinquanta euro tarocca a una parrucchiera di Pollone. Si trattava di un nordafricano, forse marocchino, che si è allontanato in tutta fretta su una Golf di colore chiaro guidata da un complice. Poco prima è entrato nel negozio della parrucchiera e ha chiesto alla titolare se gli poteva cambiare una banconota da cinquanta euro. La donna ha preso la banconota e l’ha inserita nell’apposito strumento digitale che ha evidenziato che si trattava in realtà di un falso. “Vado in macchina a prenderne un’altra”, si è allora affrettato a giustificarsi lo straniero. Ma in realtà se l’è data a gambe levate. Considerato che la Golf con a bordo i due spacciatori di banconote si era allontanata in direzione di Sordevolo, le pattuglie dei carabinieri si sono subito lanciati all’inseguimento verso la direzione segnalata. Ma i due sono riusciti a far perdere le loro tracce. Si sospetta che provengano da fuori provincia.

Seguici sui nostri canali