Cronaca

Cercano di bruciare una Madonnina

Cercano di bruciare una Madonnina
Cronaca 28 Aprile 2016 ore 14:56

Sono stati identificati e denunciati dai carabinieri di Bioglio, cinque ragazzini che, uscendo da scuola, hanno appiccato il fuoco all’interno di una cappella votiva che si trova lungo la provinciale che sale da Campore al centro di Valle San Nicolao, sotto la parrocchia di Valle Mosso e di proprietà di una signora che abita a poca distanza. La cappella racchiude una piccola Madonna che sorregge un rosario con le mani giunte, abbellita dai colori dei fiori che le vengono costantemente rinnovati nel vaso davanti ai piedi. I ragazzini hanno bruciato un pezzo di carta e l’hanno gettato nella cappella. I fiori si sono subito incendiati. Il fuoco ha danneggiato il piedistallo in legno della Madonnina e ha annerito la statuetta in ceramica (nella foto) che, forse a cause del calore, si è crepata dal collo ai piedi nella parte frontale.

Sono stati identificati e denunciati dai carabinieri di Bioglio, cinque ragazzini che, uscendo da scuola, hanno appiccato il fuoco all’interno di una cappella votiva che si trova lungo la provinciale che sale da Campore al centro di Valle San Nicolao, sotto la parrocchia di Valle Mosso e di proprietà di una signora che abita a poca distanza. La cappella racchiude una piccola Madonna che sorregge un rosario con le mani giunte, abbellita dai colori dei fiori che le vengono costantemente rinnovati nel vaso davanti ai piedi. I ragazzini hanno bruciato un pezzo di carta e l’hanno gettato nella cappella. I fiori si sono subito incendiati. Il fuoco ha danneggiato il piedistallo in legno della Madonnina e ha annerito la statuetta in ceramica (nella foto) che, forse a cause del calore, si è crepata dal collo ai piedi nella parte frontale.

Seguici sui nostri canali