parlano gli spazzacamini

Canne fumarie, ancora poca manutenzione

Una cinquantina di interventi all’anno dei Vigili del fuoco per incendi o guai

Canne fumarie, ancora poca manutenzione
Valli Mosso e Sessera, 19 Ottobre 2020 ore 11:03

Canne fumarie, ancora poca manutenzione.

Una cinquantina di interventi all’anno dei Vigili del fuoco

L’incendio di una canna fumaria in una casa di Camandona, avvenuto la scorsa settimana, mette nuovamente in risalto il problema della manutenzione e della sicurezza dei camini e degli impianti di riscaldamento che derivano dalla combustione e dal successivo scarico dei fumi di stufe, camini, caldaie e forni funzionanti a legna, pellet, gas o gasolio.
I dati dei Vigili del fuoco di Biella, relativi agli interventi dovuti a problematiche su canne fumarie, sono stabili negli ultimi anni: 53 nel 2017, 54 nel 2018 e 45 nel 2019: numeri significativi per la realtà di una piccola Provincia, ricca di seconde case e abitazioni di vecchio stampo. Giusto, dunque, fare alcune considerazioni, e dare qualche consiglio, attraverso due esperti del settore: gli spazzacamini.

Il servizio completo in edicola oggi su Eco di Biella

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità