Cani antidroga setacciano le scuole

Cani antidroga setacciano le scuole
14 Aprile 2017 ore 12:14

Carabinieri nelle scuole con i cani antidroga. Dopo il controllo di una ventina di giorni fa, quando alla scuola media Leonardo da Vinci di Cossato i militari avevano addirittura sorpreso alcuni studenti a passarsi uno spinello nei bagni, mercoledì i carabinieri sono tornati nelle scuole con i cani antidroga. I controlli, oltre alla media di Cossato, si sono estesi anche al liceo scientifico del Cossatese e Valle Strona di Valle Mosso. Stavolta non è stato trovato un solo grammo di droga, nonostante gli addestrati cani e i conduttori abbiamo ispezionato palmo a palmo entrambe le strutture.

«Il controllo di stamattina (mercoledì, per chi legge, ndr) – interviene a riguardo la dirigente scolastica della scuola media Leonardo Da Vinci di Cossato, Gabriella Badà – rientrava nel progetto della legalità nell’ambito della fattiva collaborazione instaurata con le scuole della provincia. Ringrazio le forze dell’ordine per i controlli periodici che effettuano nell’ambito della prevenzione e per l’educazione alla cittadinanza dei nostri ragazzi. Sono lieta che i controlli effettuati si siano conclusi positivamente».

Nel corso della mattinata, gli alunni delle classi terze del Leonardo da Vinci hanno anche incontrato il maresciallo aiutante Riccardo Romeo comandante del nucleo operativo e radiomobile di Cossato.

Shama Ciocchetti

Franco Graziola

Carabinieri nelle scuole con i cani antidroga. Dopo il controllo di una ventina di giorni fa, quando alla scuola media Leonardo da Vinci di Cossato i militari avevano addirittura sorpreso alcuni studenti a passarsi uno spinello nei bagni, mercoledì i carabinieri sono tornati nelle scuole con i cani antidroga. I controlli, oltre alla media di Cossato, si sono estesi anche al liceo scientifico del Cossatese e Valle Strona di Valle Mosso. Stavolta non è stato trovato un solo grammo di droga, nonostante gli addestrati cani e i conduttori abbiamo ispezionato palmo a palmo entrambe le strutture.

«Il controllo di stamattina (mercoledì, per chi legge, ndr) – interviene a riguardo la dirigente scolastica della scuola media Leonardo Da Vinci di Cossato, Gabriella Badà – rientrava nel progetto della legalità nell’ambito della fattiva collaborazione instaurata con le scuole della provincia. Ringrazio le forze dell’ordine per i controlli periodici che effettuano nell’ambito della prevenzione e per l’educazione alla cittadinanza dei nostri ragazzi. Sono lieta che i controlli effettuati si siano conclusi positivamente».

Nel corso della mattinata, gli alunni delle classi terze del Leonardo da Vinci hanno anche incontrato il maresciallo aiutante Riccardo Romeo comandante del nucleo operativo e radiomobile di Cossato.

Shama Ciocchetti

Franco Graziola

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno