Martedì nel Cossatese

Cane si rivolta e stacca un dito al padrone mentre cerca di levare una zecca all’animale

L'uomo, 46 anni, ha perso la falange: medicato al Pronto soccorso di Ponderano.

Cane si rivolta e stacca un dito al padrone mentre cerca di levare una zecca all’animale
Cossatese, 29 Aprile 2020 ore 11:28

Il suo pastore biellese gli ha staccato di netto una parte dell’indice della mano sinistra mentre era intento a cercare di togliere una zecca dal corpo dell’animale che si è probabilmente rivoltato a causa del forte dolore.

Medicato in ospedale

L’uomo, 46 anni, residente nel Cossatese, avrebbe dovuto essere trasferito al Cto di Torino dove i medici avrebbero dovuto provare a riattaccargli la parte di dito staccata con il morso con un delicato intervento di microchirurgia. Ma alla fine è stato solo medicato al pronto soccorso di Ponderano. Per la falange non c’è stato purtroppo più nulla da fare.

Tutto in casa

L’inopinata aggressione è avvenuta martedì (28 aprile) intorno alle 17 e 30 nell’abitazione dell’uomo. E’ stata la compagna, 42 anni, con grande coraggio che avrebbe potuto risultare determinante, a raccogliere la falange dell’indice sinistro e a metterla in freezer per meglio conservarla in attesa dell’ambulanza e dei carabinieri. Ma purtroppo il gesto non sarebbe servito.

Recuperato dal canile

Il cane (che peraltro dovrebbe essere sordo forse a causa della vita travagliata trascorsa in precedenza) dovrebbe essere uno degli animali trattenuti in canile fino all’arrivo di un padrone che ha iniziato a prendersene cura con tutto l’amore necessario in questi casi. La reazione dovrebbe essere legata al forte dolore che l’animale deve aver provato quando il suo nuovo padrone ha provato a levargli la zecca penetrata con forza nella pelle dell’animale. Nonostante la piccola mutilazione subita, pare che al pronto soccorso l’uomo non fosse preoccupato per se stesso quanto per la sorte del suo cane.

ECO DI BIELLA EDIZIONE DIGITALE la tua copia a 0,99 euro

LE ALTRE NOTIZIE NELLA HOME

SU FACEBOOK ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO prima BIELLA

SU TWITTER SEGUI @ecodibiella

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità