Cronaca

Cane con il collare elettrico

Cane con il collare elettrico
Cronaca 23 Novembre 2017 ore 12:47

Rischia di essere denunciato dai carabinieri forestali per il reato di maltrattamenti di animali, l'uomo di 55 anni, di Biella, che ha applicato al proprio cane, uno splendido esemplare di setter inglese, un collare elettrico, peraltro proibito dalla legge 157 del 1992 che regola l'attività venatoria. Il cane, parecchio stanco, che a fatica si reggeva sulle zampe, è stato trovato ieri pomeriggio intorno alle 17 da un uomo nella zona di Netro. Pareva abbandonato. Sono stati così allertati prima l'ufficio veterinario dell'Asl di Biella e in seguito i responsabile del canile di Cossato per l'eventuale recupero. Nel frattempo, per competenza, sono stati fatti intervenire i carabinieri forestali in quanto l'animale aveva al collo il particolare collare elettrico. Dal microchip è poi stato rintracciato il proprietario che ha spiegato d'aver perso le tracce del cane poco prima durante una passeggiata.

Rischia di essere denunciato dai carabinieri forestali per il reato di maltrattamenti di animali, l'uomo di 55 anni, di Biella, che ha applicato al proprio cane, uno splendido esemplare di setter inglese, un collare elettrico, peraltro proibito dalla legge 157 del 1992 che regola l'attività venatoria. Il cane, parecchio stanco, che a fatica si reggeva sulle zampe, è stato trovato ieri pomeriggio intorno alle 17 da un uomo nella zona di Netro. Pareva abbandonato. Sono stati così allertati prima l'ufficio veterinario dell'Asl di Biella e in seguito i responsabile del canile di Cossato per l'eventuale recupero. Nel frattempo, per competenza, sono stati fatti intervenire i carabinieri forestali in quanto l'animale aveva al collo il particolare collare elettrico. Dal microchip è poi stato rintracciato il proprietario che ha spiegato d'aver perso le tracce del cane poco prima durante una passeggiata.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter