Candelo, tentata rapina a casa di un carabiniere

Candelo, tentata rapina a casa di un carabiniere
Cronaca 19 Dicembre 2016 ore 11:16

E’ stato un vero incontro ravvicinato del terzo tipo tra il padrone di casa e un ladro. E poteva finire malissimo, addirittura in tragedia. Il primo è un appuntato dei carabinieri di 39 anni: s’è nascosto dietro a una porta, ha atteso che il ladro la varcasse e ha tentato di bloccarlo. Lo sconosciuto ha reagito malissimo, colpendo in testa  l’appuntato e dileguandosi. Intanto al Vandorno gli abitanti sono esasperati: 20 colpi in un mese, l’ultimo sabato. «I basisti sono qui, Sos Questura», dicono i residenti.

Leggi di più sull'Eco di Biella di lunedì 19 dicembre 2016

E’ stato un vero incontro ravvicinato del terzo tipo tra il padrone di casa e un ladro. E poteva finire malissimo, addirittura in tragedia. Il primo è un appuntato dei carabinieri di 39 anni: s’è nascosto dietro a una porta, ha atteso che il ladro la varcasse e ha tentato di bloccarlo. Lo sconosciuto ha reagito malissimo, colpendo in testa  l’appuntato e dileguandosi. Intanto al Vandorno gli abitanti sono esasperati: 20 colpi in un mese, l’ultimo sabato. «I basisti sono qui, Sos Questura», dicono i residenti.

Leggi di più sull'Eco di Biella di lunedì 19 dicembre 2016