Menu
Cerca

Campagna antinflenzale al via coi medici di famiglia

Gratuito per le categorie a rischio.

Campagna antinflenzale al via coi medici di famiglia
Biella Città, 31 Ottobre 2019 ore 12:24

Campagna antinflenzale al via a Biella e nel Biellese con i medici di famiglia.

Campagna antinfluenzale con i medici di famiglia

L'influenza è una malattia virale stagionale, sempre più aggressiva specie per le complicanze che possono verificarsi specie su anziani e persone già affette e/o sofferenti per malattie croniche. L'inverno scorso, in tutta Italia, ci sono stati 95 decessi causati dal'influenza e dalle sue complicanze. Il Piemonte è stata una delle regioni più colpite dai casi di malattia. Contro l'influenza gli antibiotici sono totalmente inefficaci. Questi vanno eventualmente assunti per curare infezioni non da virus ma da batteri, e il farmaco deve essere scelto  al momento opportuno dal medico solo quando sia altamente probabile o certa l'origine batterica dell'infezione. Possono essere d'aiuto farmaci che alleviano i sintomi e sicuramente il riposo, evitando contatti con grandi numeri di persone per evitare il contagio.

Le corrette norme di prevenzione

La diffusione dell'influenza può essere limitata con alcune norme igieniche (lavarsi frequentemente le mani, proteggere le vie aeree se si starnutisce, areando i locali in cui si radunano rilevanti numeri di persone,...). Ma il vero mezzo di contrasto dell'influenza è il vaccino. Esso è sicuro (con scarsi effetti collaterali di lieve o lievissima entità, mentre effetti collaterali più importanti sono sicuramente più rari delle complicanze della malattia). Inoltre il vaccino è efficace: in pochissimi casi di somministrazione del vaccino ci si ammala di influenza, e quasi sempre sotto forma molto più lieve.

Categorie a rischio e gratuità

Naturalmente il vaccino non protegge ovviamente da altri virus diversi da quello influenzale ma che magari danno sintomi simil-influenzali.
Vaccinarsi non protegge solo sé stessi, ma anche eventuali persone fragili con cui siamo spesso in contatto per motivi di lavoro o perché nostri parenti. Per la somministrazione del vaccino non ci si può ammalare di influenza in quanto non contiene virus vivo.
La vaccinazione è offerta gratuitamente a tutte le categorie a rischio. Per sottolineare l'importanza della vaccinazione antinfluenzale, anche quest'anno i Medici di Famiglia di Biella "ci mettono la faccia". L'esempio stavolta viene dato dalle Dottoresse Di Perna (foto1) e Graglia (foto 2) che i sottopongono a vicenda alla somministrazione del vaccino. Ad indicare la necessità non solo l'utilità della vaccinazione. (informazioni più complete si possono rintracciare http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_1_1_1.jsp?lingua=italiano&menu=notizie&p=dalministero&id=3933). Dove ci si può vaccinare: dal proprio Medico di Famiglia e Pediatra di Libera Scelta, presso i Centri Sanitari delle Forze dell'Ordine, dove presenti.

LEGGI ANCHE ALTRE NOTIZIE SUL SITO DI ECO DI BIELLA

Non perdere nessuna notizia: iscriviti al nostro gruppo Facebook Biella Netweek

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA