Cronaca

Cade nella palestra di arrampicata

Cade nella palestra di arrampicata
Cronaca 11 Luglio 2016 ore 14:47

POLLONE - Un ventenne di Pollone è ricoverato in ospedale per un trauma cranico che si è procurato mentre si stava allenando lungo le pareti di falesia della storica palestra di roccia di frazione Chiavolino, composta da vie abbastanza impegnative. Stava affrontando il secondo tiro di corda quando ha perso la presa ed è caduto da un’altezza di quattro o cinque metri rimanendo a penzoloni e picchiando la testa contro la parete.

Il recupero è avvenuto ad opera degli uomini del Soccorso alpino di Biella e dell’elicottero del “118” (nella circostanza è intervenuto il velivolo di Alessandria in quanto quello di Borgosesia era impegnato da un’altra parte). Il ragazzo è stato verricellato e portato in ospedale a Biella. La prognosi è per il momento è riservata anche se il giovane non dovrebbe essere in pericolo di vita.

Valter Caneparo

Leggi di più sull’Eco di Biella di lunedì 11 luglio 2016

POLLONE - Un ventenne di Pollone è ricoverato in ospedale per un trauma cranico che si è procurato mentre si stava allenando lungo le pareti di falesia della storica palestra di roccia di frazione Chiavolino, composta da vie abbastanza impegnative. Stava affrontando il secondo tiro di corda quando ha perso la presa ed è caduto da un’altezza di quattro o cinque metri rimanendo a penzoloni e picchiando la testa contro la parete.

Il recupero è avvenuto ad opera degli uomini del Soccorso alpino di Biella e dell’elicottero del “118” (nella circostanza è intervenuto il velivolo di Alessandria in quanto quello di Borgosesia era impegnato da un’altra parte). Il ragazzo è stato verricellato e portato in ospedale a Biella. La prognosi è per il momento è riservata anche se il giovane non dovrebbe essere in pericolo di vita.

Valter Caneparo

Leggi di più sull’Eco di Biella di lunedì 11 luglio 2016

Seguici sui nostri canali