Cronaca

Cade dal tetto: grave

Cade dal tetto: grave
Cronaca 12 Settembre 2013 ore 15:37

Alberto Caucino è ricoverato in ospedale a Biella, dopo un grave incidente avvenuto ieri in tarda mattinata. L’uomo (49 anni) si trovava sul tetto di un capannone della ditta di famiglia, chiusa da alcuni anni. Per ragioni ancora da capire, ha perso l’equilibrio ed è caduto da un’altezza di circa quattro metri, procurandosi diverse ferite tra cui alcune alla testa. A soccorrerlo i familiari, che hanno subito contattato il servizio del “118”. In un primo tempo le condizioni dell’uomo parevano gravissime, tanto che è stato trasportato al nosocomio cittadino con un “codice rosso”. Poi nel corso della giornata il peggio pare essere stato scongiurato.

Così il padre Piero, 79 anni, commenta alcuni esami medici effettuati nel primo pomeriggio: «In un veloce scambio di battute i medici ci hanno assicurato che nostro figlio non è in pericolo di vita, dopo aver fatto una “Tac” alla testa. Ci sono molte fratture e quindi le condizioni di salute sono comunque gravi». Alberto Caucino era in compagnia del fratello Fabrizio, 50 anni. L’azienda, la “Caucino Costruzioni”, che ha chiuso i battenti nel 2006, è molto conosciuta nella zona, anche perché fondata nel lontano 1908. I capannoni si trovano in zona Falcero. A provare a far chiarezza su quanto accaduto gli esperti dell’Asl su sicurezza e ambiente e i militari; i rilievi del caso sono stati effettuati dai carabinieri della stazione del paese.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter