Cronaca
CRONACA

Cacciatore nei guai: spara vicino alle abitazioni e i Carabinieri lo denunciano e gli ritirano le armi

Accade a Pettinengo. L'uomo è un 65enne della zona.

Cacciatore nei guai: spara vicino alle abitazioni e i Carabinieri lo denunciano e gli ritirano le armi
Cronaca Valli Mosso e Sessera, 23 Ottobre 2021 ore 14:05

Accade a Pettinengo. Un cacciatore ha sparato vicino a delle abitazioni. I Carabinieri l'hanno denunciato e gli hanno ritirato le armi.

Il fatto

Con la riapertura della stagione venatoria alla centrale operativa dei Carabinieri pervengono numerose telefonate da parte di cittadini che segnalano la presenza di cacciatori nelle vicinanze delle abitazioni.

La settimana scorsa, in una di queste circostanze, si è verificata una discussione tra un 65enne impegnato in una battuta di caccia al cinghiale e alcuni residenti che lamentavano l’inopportunità di questa attività vicino alle loro case.

I toni si sono fatti via via più accesi sino a quando l’uomo, palesemente infastidito dall’animato confronto, nell’allontanarsi ha fatto esplodere volontariamente un colpo in aria dal suo fucile, per intimidire i presenti.

I risvolti

L’episodio è stato segnalato ai Carabinieri della Stazione di Bioglio, che hanno immediatamente identificato il cacciatore, residente in un paese poco distante, e provveduto al ritiro preventivo del porto d’armi e dei sette fucili da lui regolarmente posseduti.

Successivamente, una volta ricostruito compiutamente il fatto e terminata l’attività d’indagine, dalla caserma di Bioglio è stata trasmessa una relazione alla Procura della Repubblica biellese, nella quale si ipotizza il reato di minacce aggravate commesso dallo stesso soggetto. Il fatto è stato anche segnalato alla Questura, che verificherà il mantenimento dei requisiti necessari per la detenzione.