Cronaca

Caccia al "pirata" con il suv nero

Caccia al "pirata" con il suv nero
Cronaca 30 Novembre 2017 ore 19:16

Ha spiegato ai carabinieri di essere stata speronata da un grosso suv di colore nero la donna di 52 anni, di Quaregna, coinvolta con la figlia di 18 anni in un incidente stradale avvenuto ieri pomeriggio a Cossato, sulla rotatoria alla francese di località Parlamento. La donna era al volante di una Jeep che è stata sospinta contro il guardrail. Il conducente del suv, invece di fermarsi per soccorrere madre e figlia, ha premuto sull'acceleratore e si è allontanato senza che nessuno riuscisse ad annotarsi il numero della targa. Il "pirata" rischia una denuncia e il ritiro immediato della patente di guida. I carabinieri stanno in queste ore visionando tutti i filmati registrati dalle telecamere a circuito chiuso presenti in quella zona per riuscire a individuare la targa del suv e di conseguenza il suo conducente.

Ha spiegato ai carabinieri di essere stata speronata da un grosso suv di colore nero la donna di 52 anni, di Quaregna, coinvolta con la figlia di 18 anni in un incidente stradale avvenuto ieri pomeriggio a Cossato, sulla rotatoria alla francese di località Parlamento. La donna era al volante di una Jeep che è stata sospinta contro il guardrail. Il conducente del suv, invece di fermarsi per soccorrere madre e figlia, ha premuto sull'acceleratore e si è allontanato senza che nessuno riuscisse ad annotarsi il numero della targa. Il "pirata" rischia una denuncia e il ritiro immediato della patente di guida. I carabinieri stanno in queste ore visionando tutti i filmati registrati dalle telecamere a circuito chiuso presenti in quella zona per riuscire a individuare la targa del suv e di conseguenza il suo conducente.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter