Cronaca

Bruciò viva una donna: 30 anni

Bruciò viva una donna: 30 anni
Cronaca 05 Ottobre 2012 ore 16:45

E' stato condannato a trent'anni con rito abbreviato Natalino Mainetti, 61 anni, di Curino (nella foto), ritenuto poco più di un'ora fa colpevole dal giudice dell'udienza preliminare, Claudio Passerini, di essere l'autore delll'omicidio del bosco avvenuto il 5 luglio di due anni fa. Secondo l'accusa, l'imputato aveva attirato con l'inganno in una stradina in mezzo a un bosco in territorio di Curino l'imprenditrice di Gattinara, Rosangela De Donà, 58 anni, che aveva poi accoltellato, rinchiuso ancora viva nel bagagliaio della sua auto che alla fine aveva bruciato.

Il tutto - secondo l'accusa - per impadronirsi dei gioielli che la vittima indassava (del valore di circa 20 mila euro) e dei soldi che aveva nella borsa, qualche migliaio di euro che le sarebbero serviti per pagare le tasse. Alla lettura della sentenza, Mainetti - barba e capelli lunghi - non ha battuto ciglio.

TUTTI I PARTICOLARI LI TROVERETE DOMATTINA SU ECO DI BIELLA IN EDICOLA OPPURE LI POTRETE LEGGERE NELLA VERSIONE ON LINE DEL GIORNALE