Menu
Cerca

Brucia una villetta, paura per l’anziana proprietaria

Brucia una villetta, paura per l’anziana proprietaria
Cronaca 29 Febbraio 2016 ore 18:56

Momenti di apprensione, questo pomeriggio, subito dopo l’ora di pranzo, in via della Pigna, a Occhieppo Inferiore, dove è andato a fuoco un intero piano di una villetta. L’incendio si è originato dalla canna fumaria. A lanciare l’allarme è stata la stessa proprietaria di casa, una donna coraggiosa di circa 80 anni che – appena si è resa conto del fumo e del fuoco – ha preso in braccio il cagnolino ed è corsa dai vicini di casa a chiedere aiuto. Scattato l’allarme sono arrivate in via della Pigna due squadre di Vigili del Fuoco e i Carabinieri. Una decina i pompieri che hanno lavorato duramente per oltre due ore. Grazie al loro tempestivo intervento le fiamme non si sono propagate ai piani superiori. L’abitazione non è stata dichiarata inagibile, in quanto i proprietari di casa vivono al primo piano, mentre il rogo ha devastato il pian terreno. Nessuno fortunatamente è rimasto ferito, né intossicato, nel pomeriggio sono poi arrivati anche i famigliari della donna, che vivono con lei e sono accorsi a verificare che stesse bene. Momenti di apprensione, questo pomeriggio, subito dopo l’ora di pranzo, in via della Pigna, a Occhieppo Inferiore, dove è andato a fuoco un intero piano di una villetta. L’incendio si è originato dalla canna fumaria. A lanciare l’allarme è stata la stessa proprietaria di casa, una donna coraggiosa di circa 80 anni che – appena si è resa conto del fumo e del fuoco – hamo preso in braccio il cagnolino ed è corsa dai vicini di casa a chiedere aiuto. Scattato l’allarme sono arrivate in via della Pigna due squadre di Vigili del Fuoco e i Carabinieri. Una decina i pompieri che hanno lavorato duramente per oltre due ore. Grazie al loro tempestivo intervento le fiamme non si sono propagate ai piani superiori. L’abitazione non è stata dichiarata inagibile, in quanto i proprietari di casa vivono al primo piano, mentre il rogo ha devastato il pian terreno. Nessuno fortunatamente è rimasto ferito, né intossicato, nel pomeriggio sono poi arrivati anche i famigliari della donna, che vivono con lei e sono accorsi a verificare che stesse bene.