Brucia un fienile

Brucia un fienile
Cronaca 20 Marzo 2012 ore 18:36

Un incendio che per fortuna è stato circoscritto in tempo, divampato per cause ancora in corso di accertamento, ha distrutto 250 quintali di fieno depositati sotto una tettoia realizzata in legno e coppi che è stata a sua volta danneggiata in modo irreparabile (nella foto Sarcì).
Il rogo è divampato sabato intorno alle 14 e 30 all’interno dei confini dell’azienda agricola “Cascina Livelli” di Candelo, a poca distanza da via per Castellengo, nel fienile che si trova per fortuna a distanza di sicurezza rispetto alle altre costruzioni. Accanto sorge un edificio in disuso che in origine era adibito ad abitazione e che è stato solo in parte interessato dalle fiamme.

? L’allarme al “115” dei Vigili del fuoco è stato dato dagli stessi proprietari. Sono ben presto confluite a Candelo le squadre del comando provinciale di Biella che si sono trovate di fronte un intenso incendio che aveva ormai invaso buona parte del deposito delle rotoballe della cascina. La situazione è stata portata in breve tempo sotto controllo, ma i danni alla tettoia sono risultati comunque rilevanti, in quanto la copertura è andata pressocché distrutta. Il lavoro di smassamento e di bonifica dell’area è durato fino a tarda sera ed è poi ripreso ieri mattina. Sulle cause del rogo stanno indagando anche i carabinieri del paese.