Menu
Cerca

Botti vietati a Biella e a Cossato

Botti vietati a Biella e a Cossato
Cronaca 20 Dicembre 2015 ore 09:37

Anche quest’anno, i sindaci di Biella e di Cossato, Marco Cavicchioli e Claudio Corradino, dovrebbero presto emettere un’ordinanza con le disposizioni per l’accensione dei botti di Capodanno. Proprio come l’anno scorso, a meno di inopinate sorprese, dovrebbe essere vietato, in occasione dei festeggiamenti di Capodanno 2015, far esplodere petardi, botti, artifici pirotecnici di qualsiasi natura.

Corradino aveva concesso una deroga dalle ore 23 del 31 all’una di notte del 1° gennaio 2016. Il divieto sarà invece assoluto, senza eccezioni, nell’area artigianale di via per Castelletto Cervo, dove ha sede il canile consortile. La sanzione amministrativa prevista va da 25 a 500 euro, salvo eventuale procedimento penale qualora il fatto costituisca reato.

Anche quest’anno, i sindaci di Biella e di Cossato, Marco Cavicchioli e Claudio Corradino, dovrebbero presto emettere un’ordinanza con le disposizioni per l’accensione dei botti di Capodanno. Proprio come l’anno scorso, a meno di inopinate sorprese, dovrebbe essere vietato, in occasione dei festeggiamenti di Capodanno 2015, far esplodere petardi, botti, artifici pirotecnici di qualsiasi natura.

Corradino aveva concesso una deroga dalle ore 23 del 31 all’una di notte del 1° gennaio 2016. Il divieto sarà invece assoluto, senza eccezioni, nell’area artigianale di via per Castelletto Cervo, dove ha sede il canile consortile. La sanzione amministrativa prevista va da 25 a 500 euro, salvo eventuale procedimento penale qualora il fatto costituisca reato.