Botti e vandali nella notte di Capodanno

A Vigliano è stato incendiato il cassonetto giallo usato per la raccolta di abiti usati.

Botti e vandali nella notte di Capodanno
Grande Biella, 06 Gennaio 2020 ore 12:30

Botti e vandali nella notte di Capodanno.

Botti lasciano il segno

I botti di Capodanno hanno lasciato il segno. Sempre con risvolti e risultati negativi. Nemmeno le ordinanze pare servano a molto, perché a Candelo il sindaco l’aveva emessa, mentre quello di Vigliano no. Eppure, le conseguenze sono state simili. E non ci sono notizie di persone sorprese a sparare botti, laddove era vietato.

A Candelo l’ordinanza non ha impensierito chi la sera di Capodanno ha festeggiato in via Sebastiano Ferrero: «Sembrava di assistere a scene di guerra da tanti erano i botti» segnala una residente. Ma anche intorno al Ricetto erano evidenti i resti, lasciati naturalmente a terra, della nottata brava.

Vandali a Vigliano

A Vigliano, non accontentandosi dei botti, c’è chi si è trasformato in vandalo e ha addirittura incendiato, il cassonetto giallo usato per la raccolta di abiti usati, che si trova a fianco del parcheggio della chiesa di San Giuseppe Operaio. A domare l’incendio sono dovuti intervenire prima i ragazzi dell’oratorio dei Salesiani e poi una squadra dei Vigili del Fuoco di Cossato.

LEGGI ANCHE LE ALTRE NOTIZIE DI ECO DI BIELLA

Novità: Iscriviti al nostro gruppo Facebook Biella Netweek

SU FACEBOOK SEGUI anche la nostra pagina ufficiale Eco di Biella: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

SU TWITTER SEGUI @ECODIBIELLA

 

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve